Fondi azionari globali e poco inquinanti

Sono una sessantina gli strumenti disponibili in Italia che investono sulle Borse mondiali e hanno un portafoglio low carbon. Ecco il loro identikit.

Sara Silano 06/09/2018 | 12:19

Essere un investitore rispettoso dell’ambiente non significa necessariamente destinare una parte del portafoglio a fondi specializzati sulle energie pulite. E’ possibile scegliere uno strumento più diversificato in termini settoriali e geografici che però abbia titoli a basse emissioni inquinanti.

Dal maggio scorso, Morningstar attribuisce una designazione low carbon a questo tipo di fondi, che è ora disponibile anche nella scheda di ciascun prodotto sul sito Morningstar.it. Per riceverla, un comparto deve essere investito in titoli con un basso Carbon risk (misura della vulnerabilità di un’azienda alla transizione verso un’economia meno inquinata) e un coinvolgimento in fonti fossili inferiore alla media. I calcoli vengono fatti partendo dalle analisi di Sustainalytics sulle singole aziende, dalle quali emerge che circa 4 mila società a livello globale sono esposte ai rischi regolamentari, politici, sociali, di mercato e industriali derivanti da un’evoluzione verso uno sviluppo più sostenibile dal punto di vista ambientale.

I numeri
Se prendiamo una tipologia di fondi ed Etf (Exchange traded fund) molto diversificata come gli azionari internazionali large cap blend, notiamo che su 246 prodotti disponibili in Italia, 60 hanno il Morningstar Low Carbon designation. Questi ultimi si caratterizzano per un Carbon intensity decisamente più basso, hanno quindi delle aziende in portafoglio con un rapporto tra le emissioni di CO2 e i ricavi totali che è inferiore all’universo complessivo di riferimento. Inoltre, l’esposizione a fonti fossili è in media del 3,58% contro il 7,39% della categoria. Per il 27% è addirittura nulla.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Etica Azionario R10,28 EUR0,01
Eurizon Azionario Intl Etico13,26 EUR0,43
Stewart Investors Wldwd Sustbl B Acc EUR  

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies