Avvisiamo gli utenti che abbiamo riscontrato un problema tecnico. Ci scusiamo per il contrattempo.

Il risveglio dei fondi indiani

Gli azionari che investono sulla Borsa di Mumbai hanno guadagnato oltre il 40% dall’inizio dell’anno, conquistando il primo posto nella classifica dei rendimenti. Morningstar raccomanda un ruolo di nicchia in un portafoglio diversificato.

Sara Silano 04/09/2014 | 11:30
Facebook Twitter LinkedIn

I fondi azionari India conquistano la vetta della classifica per rendimento da inizio anno, con un guadagno superiore al 40% (al 2 settembre). Il rally è scattato dopo la vittoria di Narendra Modi alle elezioni politiche dello scorso maggio, accolta con favore dagli investitori internazionali. Come spiega Omar Moufti, Investment specialist sull’Asia di Union Bancaire Privée, “Per la prima volta in 30 anni un unico partito ha la maggioranza in Parlamento: ciò ha implicazioni notevoli per l’attuazione delle riforme strutturali in un paese con un enorme potenziale che però, più volte, non è riuscito a esprimere”.

Il neo primo ministro Modi mira a ridurre le lungaggini burocratiche che hanno portato allo stallo della crescita degli investimenti e del Prodotto interno lordo. Alcuni passi sono già stati fatti, tra cui un miglioramento del processo decisionale, con la riduzione del numero di ministri e il rafforzamento delle relazioni con i partner stranieri. “Le aspettative sono alte”, dice Moufti, “ma la fase di riforme coincide con una di debolezza strutturale per gli utili. Il mercato azionario indiano dovrebbe quindi mostrare revisioni al rialzo dei profitti e un re-rating delle valutazioni”. 

In Italia, sono disponibili una novantina di classi di fondi specializzati sulla Borsa di Mumbai e gli analisti di Morningstar hanno aggiornato i report su alcuni di essi, coperti da Analyst rating. 

Fidelity Funds – India Focus Fund A
Con un giudizio pari a Silver, in una scala che va da Gold a Negative, il fondo è considerato dagli analisti di Morningstar una delle migliori opzioni per gli investitori che desiderano esporsi al mercato indiano. Il punto di forza è rappresentato dal Portfolio advisor, Sandeep Kothari, veterano della Borsa di Mumbai, che fornisce consulenza non vincolante al gestore Tim Orchard, che si trova a Singapore (questa struttura di gestione è stata realizzato per ragioni regolamentari). Kothari ha un approccio bottom-up e ricerca aziende di qualità orientate alla crescita. Nonostante sia diventato advisor del fondo solo nel settembre del 2013, per cui è troppo presto per valutare la sua performance, Kothari ha comunque un forte track record nel fondo domestico indiano di Fidelity, con una sovraperformance in media del 6% annuo rispetto al benchmark dal 2006 al 2012. I costi sono in linea con la media di categoria.

Franklin India A Acc USD
E’ una medaglia d’argento anche il fondo di Franklin Templeton, che può contare su un team di gestori e analisti esperti e con una lunga carriera sul mercato azionario indiano. Gli analisti di Morningstar apprezzano il solido processo di investimento, basato sull’analisi delle singole azioni e la ricerca di aziende di qualità che abbiano dimostrato buone potenzialità di crescita nel tempo. Il portafoglio è piuttosto concentrato, ma ha registrato performance superiori alla media e all’indice di categoria dal lancio del fondo a fine 2005, provando buona resistenza nelle fasi turbolente. I costi sono competitivi se confrontati con i concorrenti.

BGF India Fund A2
Gli analisti di Morningstar hanno recentemente confermato il rating Bronze per questo fondi di BlackRock. Come per il comparto di Fidelity, la forza risiede nel team di consulenza e gestione. Anup Maheshwari è responsabile della strategia dal dicembre 2006 e la sua lunga esperienza gli permette di orientarsi sul complesso mercato indiano e gestire efficacemente il rischio. Il portafoglio è più bilanciato rispetto a molti comparti concorrenti perché abbina aziende con un basso rapporto tra prezzo e valore contabile (price/book) con quelle con elevata redditività (return on equity). Morningstar esprime un giudizio positivo sul processo di investimento, il team di gestione e i costi, mentre è neutrale sulla società e sulle performance.

Goldman Sachs India Equity Base Inc
Nonostante alcuni cambiamenti nel team di gestione, il fondo ha mantenuto il rating Bronze. Il precedente responsabile per l’azionario indiano, Prashant Khemka, che ha 15 anni di esperienza negli investimenti, è diventato nel 2013 capo del team sui mercati emergenti, mantenendo comunque la responsabilità del comparto. Al suo fianco c’è Hiren Dasani, ora head of equity per l’India e manager del fondo domestico. La promozione di Khemka è la prova del successo della sua strategia, basata primariamente sull’analisi fondamentale e le valutazioni aziendali. Il portafoglio può discostarsi dall’indice di riferimento e quindi portare a differenze nel rendimento nel breve termine, per cui è importante che gli investitori mantengano un orizzonte di lungo termine. Complessivamente, gli analisti di Mornignstar sono positivi su tutti i pilastri, eccetto i costi, per i quali esprimono un giudizio neutrale, e la società, per la quale è negativo a causa dell’elevato turnover nei team di gestione negli ultimi anni.

Il ruolo in portafoglio
Gli analisti di Morningstar consigliano di investire una piccola porzione del proprio portafoglio in questo tipo di fondi, nell’ambito di un’ampia diversificazione. Si tratta, infatti, di prodotti che concentrano il rischio in un unico paese, per altro emergente e caratterizzato da elevata volatilità. Nell’ultimo anno, la deviazione standard è stata quasi del 23%. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
BGF India A2  
Fidelity India Focus A-EUR77,49 EUR2,15Rating
Franklin India A(acc)USD55,37 USD2,51Rating
GS India Equity Base Inc USD32,92 USD1,62Rating

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy