Per continuare ad usare il sito, devi abilitare i cookies. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla nostra policy relativa ai cookie e sul tipo di cookies che usiamo. Accetto i Cookies

Il mercato sconta McDonald's

I dati del secondo trimestre tradiscono le attese del mercato. In calo le vendite ma i margini di profitto tengono. Morningstar mantiene l'obiettivo di prezzo a 105 dollari.

Francesco Lavecchia 23/07/2014 | 17:16

Le misure adottate da McDonald’s per aumentare il passaggio dei clienti nei suoi ristoranti vanno nella giusta direzione. Ma i deludenti dati del secondo trimestre, dicono gli analisti di Morningstar, dimostrano che il gruppo americano si muove lentamente. Il management sta investendo nel rinnovamento e nella costruzione di menù costruiti sempre di più intorno alle esigenze dei consumatori, nonché nel miglioramento della comunicazione.

I dati, tuttavia, continuano a evidenziare un calo nell’affluenza, a dimostrazione che la crescente concorrenza nel settore e la debole ripresa dei consumi nei paesi occidentali stanno pesando sui conti della catena americana di fast food.

Vendite in crescita solo in Cina 
Nei tre mesi compresi tra marzo e giugno, il fatturato del gruppo statunitense è salito dell’1% solo grazie all’effetto dell’apertura di nuovi ristoranti. I ricavi dei punti vendita con più di dodici mesi di vita sono infatti scesi dell’1%, evidenziando un negativo andamento non solo negli Stati Uniti ma anche in Europa.

L’area cosiddetta Apmea (Asia Pacifico, Medio Oriente e Africa) è cresciuta dell’1,1% solo grazie al buon risultato riportato in Cina e le previsioni del management sono per il mantenimento del trend attuale anche per il secondo semestre. Nonostante questo, però, la profittabilità del gruppo si è mantenuta elevata, con il margine operativo è rimasto praticamente invariato al 30,5%.

Le previsioni degli analisti
Questi risultati sono inferiori alle attese, ma gli analisti di Morningstar mantengono invariato il prezzo obiettivo a 105 dollari che, in base alle attuali quotazioni di mercato, indicano per le azioni dell’azienda un rating di quattro stelle. Le previsioni per questo esercizio parlano di una crescita del 2% del fatturato e di una contrazione di circa 40 punti base del margine operativo.

Guardando oltre il 2014, gli analisti si aspettano che le vendite salgano a un tasso medio del 5%, mentre i margini di profitto si manterranno sui livelli del 2013 per effetto dei maggiori costi del lavoro e delle spese legate all’espansione della catena di ristoranti.

 

Per leggere l'analisi completa su McDonald's clicca qui.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo
Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
McDonald's Corp116,88 USD0,30
Info autore Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Analista Azionario di Morningstar in Italia