Benvenuti sul nuovo sito Morningstar.it! Scopri quali sono i cambiamenti e come le nuove funzionalità ti possono aiutare ad avere successo negli investimenti.

Utility Usa, il futuro è rinnovabile

Le aziende del settore che avranno i migliori risultati, dicono gli analisti di Morningstar, saranno quelle in grado di cavalcare la maggiore richiesta di energia prodotta da fonti come vento e sole.

Marco Caprotti 26/11/2019 | 14:31

Le utility Usa corrono. Ma, dicono gli analisti di Morningstar, una spinta in più l’avranno quelle aziende che saranno in grado di cavalcare la transizione verso le energie rinnovabili.

L’indice Morningstar US utilities da inizio anno (fino al 26 novembre e in dollari) ha guadagnato il 21% che si somma al +5% circa fatto segnare nel 2018.

Indice Morningstar US Utilities
utility usa

Dati in dollari aggiornati al 25 novembre 2019
Fonte: Morningstar Direct

“Le rinnovabili rappresentano ancora un elemento di nicchia nel panorama energetico americano”, spiega Travis Miller, energy and utilities strategist di Morningstar Research Services. “Al momento pesano per il 10% delle vendite di elettricità e per il 7% dei consumi di energia”. La situazione, tuttavia, sembra destinata a cambiare. “Ci attendiamo che le energie rinnovabili, principalmente vento e sole, crescano dell’8% l’anno nel prossimo decennio raggiungendo il 22% della generazione totale di elettricità”, dice Miller.

Le proiezioni di Morningstar sono più ottimistiche rispetto a quelle del resto del mercato. La US Energy Administration (l'agenzia statistica e analitica del Dipartimento dell'energia degli Stati Uniti d'America), ad esempio, prevede un progresso del 5,6% del renewable. “Le aziende tecnologiche, del settore consumi e perfino quelle petrolifere stanno correndo in questa direzione per accreditarsi come società che guardano alla sostenibilità”, dice Miller. “Un aiuto arriva anche da politiche che stanno diventando sempre più verdi. Le utility che saranno in grado di cavalcare questa rivoluzione saranno quelle che daranno le maggiori soddisfazioni agli investitori”.

Il panorama cambia
La rivoluzione delle rinnovabili è destinata a cambiare il panorama energetico Usa. “Il gas naturale, in questo senso, è a rischio”, dice l’analista. “La generazione di energia da parte di carbone e del nucleare, intanto, sta raggiungendo il minimo. Nel frattempo, le rinnovabili stanno guadagnando forza. Texas, New England e California sono gli stati dove la sfida è in atto da tempo”. 

A guidare il cambiamento dovrebbe essere soprattutto l’energia solare. Un rapporto governativo del 2012 diceva che questo settore avrebbe fatto fatica a raggiungere i 50 gigawatt (gw) di produzione e a coprire l’11% della domanda entro il 2030. Secondo uno studio della società di analisi Wood Mackenzie, tuttavia, a oggi il solare è già in grado di produrre 40 gw mentre impianti per la produzione di ulteriori 37,9 gw sono in costruzione.

Il cambiamento sarà più lento per quanto riguarda l’eolico. “Qui la battaglia con il gas è un po’ più difficile”, dice l’analista. “Il secondo ha il vantaggio, rispetto al primo, di essere maggiormente disponibile e la sua quantità prevedibile, mentre il wind energy è competitivo sul fronte del prezzo. Nel lungo periodo, tuttavia, la possibilità di immagazzinare l’energia eolica dovrebbe dare maggiori chance di vittoria al vento”.

Per altre analisi sulle azioni, guarda la sezione dedicata sul sito Morningstar.it

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar