I listini inciampano sulle controversie

ATLANTE DELLA SOSTENIBILITA’ MORNINGSTAR. Le aziende europee rimangono ai primi posti per attenzione ai fattori ambientali, sociali e di governance. Gli Stati Uniti sono in coda. Scandali, inchieste e mal governo societario penalizzano molti mercati, compresa l’Italia.

Sara Silano 13/10/2017 | 10:03
Facebook Twitter LinkedIn

L’Europa rimane saldamente ai primi posti per la sostenibilità delle aziende, grazie soprattutto ai Paesi nordici e all’area euro. E’ quanto emerge dall’ultima edizione del Morningstar Sustainability Atlas, il rapporto che misura il grado di responsabilità sociale delle imprese quotate su 46 listini, che rappresentano il 97% della capitalizzazione globale.

Il punteggio di sostenibilità è dato da due componenti: l’ESG score, che misura il comportamento delle società nei confronti dei fattori ambientali, sociali e di governance, e l’indicatore di controversie (incidenti che pongono una minaccia per l’ecosistema, le comunità locali e il business stesso). I giudizi sulle singole aziende sono forniti da Sustainalytics.

L'Atlante Morningstar della sostenibilità - ottobre 2017

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Apple Inc144,84 USD0,00Rating
Banca Monte dei Paschi di Siena1,09 EUR0,00
Eni SpA12,21 EUR0,00Rating
GlaxoSmithKline PLC1.399,60 GBP0,00Rating
HSBC Holdings PLC434,20 GBP0,00Rating
Johnson & Johnson161,30 USD0,00Rating
Leonardo SpA Az nom Post raggruppamento6,73 EUR0,00Rating
National Australia Bank Ltd28,65 AUD0,00Rating
Nestle SA114,82 CHF0,00Rating
Novartis AG85,47 CHF0,00
Novo Nordisk A/S B658,00 DKK0,00Rating
Roche Holding AG396,00 CHF0,00
Royal Dutch Shell PLC B1.795,00 GBP0,00Rating
Samsung Electronics Co Ltd70.100,00 KRW0,00Rating
Taiwan Semiconductor Manufacturing Co Ltd600,00 TWD0,00Rating
Wells Fargo & Co48,38 USD0,00Rating
Westpac Banking Corp25,39 AUD0,00Rating

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy