Per continuare ad usare il sito, devi abilitare i cookies. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla nostra policy relativa ai cookie e sul tipo di cookies che usiamo. Accetto i Cookies

Janus-Henderson, il rating resta Neutrale

Dopo l’annuncio dell’uscita del capo globale delle strategie azionarie, Graham Kitchen, gli analisti di Morningstar non prevedono grandi cambiamenti nell’immediato. Per i fondi equity specializzati sull’Europa e guidati da Bennett, il giudizio è Bronze, in seguito all’addio di alcuni manager.

Sara Silano 27/12/2017 | 10:22

Gli analisti di Morningstar hanno confermato il rating Neutrale per il pilastro societario di Janus-Henderson, dopo l’annuncio dell’uscita del responsabile globale delle strategie azionarie, Graham Kitchen, a partire da marzo 2018. Il suo posto sarà preso da due manager, Alex Crooke e George Maris, il primo in Henderson dal 1994 e il secondo in Janus dal 2010 (le due società si sono fuse nel maggio 2017). Riporteranno al capo globale degli investimenti, Enrique Chang.

“Il cambiamento avrà un impatto limitato sulla gestione ordinaria dei fondi, almeno per il momento”, commenta Simon Dorricott, associate director della ricerca di Morningstar. “Partenze di questo tipo sono da mettere in conto quando ci sono integrazioni tra società così grandi, ma valutiamo positivamente il fatto che i gestori senior di Henderson mantengano la loro voce ai livelli alti, grazie alla nomina di Cooke a co-responsabile azionario”.

I fondi che escono dal processo di revisione del rating
Recentemente erano andati sotto revisione anche alcuni fondi azionari europei della casa di investimento, in seguito all’annuncio dell’uscita di tre gestori dell’European equity team di Henderson, Asim Rahman, Bill Casey e Nick Kissack, che lasceranno a gennaio. Tra i comparti sotto la loro responsabilità, c’è anche il Janus Henderson Continental European, che è disponibile in Italia. Gli analisti di Morningstar hanno recentemente ri-assegnato il giudizio, attribuendogli un Bronze (in precedenza era Silver. Il report è di Peter Brunt ed è stato pubblicato il 6 dicembre 2017).

“Siamo fiduciosi su John Bennett che rimane a capo della strategia e ha una lunga esperienza, nonostante abbia avuto alcuni anni piuttosto sfidanti”, dice Brunt. “Un elemento di incertezza è rappresentato dal fatto che possa ottenere più risorse per il suo team, ma pensiamo che la strategia possa continuare a fare bene su un intero ciclo di mercato, anche se il nostro grado di convinzione è inferiore rispetto al passato”.

Per informazioni sul codice etico degli analisti e la metodologia, clicca qui.

Visita il mini-sito Morningstar dedicato a MIFID II.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo
Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Janus Henderson Contnn Eurp R€ Acc10,58 EUR0,21
Info autore Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia