Glossario

Classe virtuale (Virtual currency share class)

Classe di un fondo, convertita in una differente valuta, che non ha una contabilità autonoma ed è identica alla classe originale per tutti gli altri aspetti.

[La maggior parte dei fondi accetta investimenti in un'ampia gamma di valute, ma non fornisce il Nav per tutte. Gli investitori che vogliono sottoscrivere o riscattare in una valuta differente da quella delle classi virtuali incorrono in una commissione di cambio].

Le caratteristiche principali di queste classi sono:

- Sono create per riflettere la gamma di valute in cui la società di gestione rende disponibile il fondo.

- Non hanno contabilità indipendente, per cui tutti i documenti di bilancio sono presentati solo nella valuta base.

- Il numero di quote è lo stesso della classe in valuta base.

- Il patrimonio netto della classe virtuale, convertito nella valute della classe originaria, sarà identico, eccetto che per qualche differenza dovuta al tasso di cambio.

- I dividendi possono o non possono essere pagati nella divisa della classe virtuale.

- Può o non può essere indicata nel prospetto informativo come classe del fondo indipendente.

- Può o non può avere un ISIN proprio.

- I fondi UCITS possono  o meno avere un KIID separato per queste classi.

- Non hanno commissioni di conversione nella divisa virtuale.

 

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar