Bollettino Morningstar n.37 del 14/11/2005-18/11/2005

In breve, le ultime novità nell'industria del risparmio.

Morningstar Europe Editor 14/11/2005 | 15:57
Facebook Twitter LinkedIn
Dal 19 dicembre 2005 la sicav di diritto lussemburghese Morgan Stanley ha annunciato che il comparto Morgan Stanley Sicav Emerging Europe and Middle East equity fund cambierà la denominazione in Morgan Stanley Sicav Emerging Europe, Middle East and North Africa equity fund e l'obiettivo di investimento. La modifica della politica di investimento avverrà anche per i comparti Morgan Stanley Sicav Euro corporate bond fund, Euro strategic bond fund e Global bond fund.

La sicav lussemburghese Dexia Equities L ha comunicato che, a partire dal 30 dicembre 2005, la commissione di gestione annua del comparto Dexia Equities L Emerging Markets passerà dall'1,5% da all'1,40%. Inoltre è stata modificata la politica di investimento del fondo Dexia Equities L Wo

rld Welfare.

A partire da lunedì 21 novembre 2005, saranno autorizzati alla commercializzazione in Italia 7 nuovi comparti di Pioneer Funds, che portano a 45 i fondi della famiglia di Pioneer Investments. Si tratta di tre nuovi comparti azionari (Pioneer Top US Players, Pioneer European Equity Yield e Pioneer European Equity Opportunities), tre obbligazionari (Pioneer Euro Inflation Linked, Pioneer Euro Long Term Bond, Pioneer Euro Extra Long Term), mentre il Total Return Dynamic si aggiuge alla gamma dei fondi flessibili. Inoltre sarà possibile sottoscrivere la classe di quote E Hedged, che copre il rischio di cambio, per i comparti Strategic Income e US Large Cap Growth.

È entrato in vigore il Prospetto informativo aggiornato di Anima Orizzonti, il fondo pensione aperto operativo dal 1998 che Anima SGRpA ha acquisito a maggio 2005, da CreditRas. Il fondo è composto da tre linee di investimento: Anima Orizzonte 5+, la più conservativa, Anima Orizzonte 15+ e Anima Orizzonte 25+, la più aggressiva. Azzerate le commissioni di ingresso, il costo di gestione annuo varia in base alla linea prescelta dall'1,2% all'1,8%. Ciascuna investe in quote di altri fondi Anima.

Sella Capital Management ha inaugurato il secondo anno di attività con la partenza di un nuovo comparto di sicav azionario denominato Equity Euro. Riservato alla clientela istituzionale, il fondo investe in una trentina di azioni europee selezionate grazie ad un modello quantitativo proprietario. La commissione di gestione annua è pari allo 0,70%.

Banca Intermobiliare ha lanciato una nuova linea di gestione patrimoniale denominata Total Return Opportunity (ToRO) che gioca sulla massima diversificazione e la bassa correlazione tra i prodotti in cui investe. Riservata agli investitori istituzionali, la linea ToRO prevede un investimento minimo di ingresso di 1 milione di euro, che sale ai 2,5 milioni di euro nel caso in cui il portafoglio investa in fondi hedge. Non sono previsti costi di gestione annui, mentre è pari al 20% la commissione di performance calcolata sul rendimento annuo assoluto lordo.

Il Bollettino viene aggiornato continuamente con, in breve, le ultime novità dall'industria dei fondi.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Info autore

Morningstar Europe Editor  .