Raccolta fondi, il ritorno di high yield e oro

Ad aprile l’industria europea del risparmio gestito ha registrato 83,6 miliardi di euro di flussi netti (monetari esclusi). Le masse gestite sfondano per la prima volta il tetto degli 11.000 miliardi.

Valerio Baselli 25/05/2021 | 15:53
Facebook Twitter LinkedIn

Raccolta fondi

I fondi a lungo termine domiciliati in Europa hanno attirato 83,6 miliardi di euro in aprile, quasi 23 miliardi in più rispetto al mese precedente. Ciò è principalmente riconducible alla forte richiesta di prodotti a reddito fisso, i quali hanno incassato 29,4 miliardi. La maggior parte dei flussi ha interessato i segmenti più rischiosi dello spazio obbligazionario, come i fondi globali ad alto rendimento, le obbligazioni societarie in euro e i fondi obbligazionari dei mercati emergenti, nonché i comparti di tipo ABS e MBS (Asset-backed securities  e Mortgage-backed securities), cioè composti da obbligazioni garantite da crediti e ipoteche.

I flussi verso i fondi azionari, invece, sono scesi a 38 miliardi di euro dai 47,3 miliardi di marzo, segnando il livello più basso degli ultimi sei mesi seppur mantenendo un passo notevole: aprile ha infatti segnato il settimo mese più positivo in termini di flussi netti nell’ultimo decennio. I settori ciclici e le categorie value hanno continuato a beneficiare di questa tendenza.

Allo stesso tempo, i fondi esposti alle materie prime hanno attirato 963 milioni di euro, spinti dalle rinnovate paure inflazionistiche. I fondi esposti ai metalli preziosi (principalmente Exchange-traded commodity sull’oro) sono tornati in territorio positivo dopo due mesi di deflussi, con 380 milioni di euro di sottoscrizioni nette.

I comparti bilanciati hanno goduto del secondo più alto afflusso mensile da febbraio 2018, mentre i fondi alternativi sono tornati in zona verde, incassando 2,2 miliardi. Questa asset class ha avuto solo sette mesi positivi negli ultimi tre anni. Infine, i fondi del mercato monetario hanno visto afflussi netti per 8,1 miliardi di euro.

Il patrimonio dei fondi a lungo termine domiciliati in Europa è salito a 11.163 miliardi di euro dai 10.952 miliardi a 30 marzo 2021. Ciò ha segnato un nuovo record storico per l’industria europea.

Flussi

Flussi

Scopri quali categorie, fondi e società hanno raccolto di più o di meno. Clicca qui per scaricare il report completo.  

L'analisi è stata realizzata con la piattaforma per professionisti finanziari, Morningstar Direct. Clicca qui per saperne di più sulle sue funzionalità.

Le cifre di questo rapporto sono state compilate il 20 maggio 2021. Sono stati inclusi circa 39.000 fondi aperti ed ETF che Morningstar registra da oltre 1.750 società di fondi in più di 35 domicili.
Si noti che la metodologia attuale di Morningstar potrebbe non includere gli afflussi nel periodo di sottoscrizione iniziale dei cosiddetti “fondi a finestra” nella stima dei flussi netti.
Clicca qui per scaricare la metodologia.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi il Report completo e scopri quali categorie, fondi e società hanno raccolto di più o di meno

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.