Debutti in Borsa, Airbnb può prendere il volo?

Il punto di forza dell'azienda è un forte effetto network, che è anche la principale fonte di Econonomic moat di altre società competitor come Booking Holdings ed Expedia.

Dan Wasiolek 13/08/2020 | 11:34
Facebook Twitter LinkedIn

L’annuncio del debutto in Borsa di Airbnb arriva in un momento di grande debolezza del settore a causa del forte calo della domanda di viaggi indotto dalle preoccupazioni per il coronavirus. Sebbene prevediamo che il settore impieghi anni per tornare ai livelli del 2019, le prenotazioni di Airbnb sono tornate a crescere (anno su anno) a partire da metà maggio, aiutate dal fatto che durante la pandemia i viaggiatori hanno preferito rimanere nel proprio paese piuttosto che prenotare aerei per mete esotiche, e questo ha dato una mano ai piani dell’Ipo dell’azienda.

Sulla base della nostra analisi di Airbnb (anche se la società non è coperta dalla nostra ricerca perché ancora non quotata), riteniamo che la società offra agli investitori un potente effetto network, che è stessa fonte di Moat di altri competitor come Booking Holdings (BKNG) ed Expedia (EXPE).

Airbnb ha una posizione di leadership nel mercato globale delle prenotazioni di alloggi alternativi: in base alle nostre stime oltre la metà delle prenotazioni di case vacanze nel 2019 è avvenuta online e circa il 40% tramite Airbnb, mentre Booking e Vrbo (società del gruppo Expedia) hanno una quota di mercato di circa il 20% e al 15% rispettivamente. Nonostante ci aspettiamo che nel prossimo futuro gli affitti per le vacanze rimangano il mercato principale di Airbnb, crediamo che il suo forte effetto network e la diffusione della sua app in tutto il mondo possano aiutare l’azienda a estendere il suo raggio d’azione anche ai trasporti, alle attività ricreative e hotel di lusso (boutique hotel).

Detto questo, Expedia continua ad avere un'offerta più completa e inoltre il core business dell’affitto di case vacanza di Airbnb potrebbe essere costretto ad affrontare problemi di regolamentazione che rischierebbero di mettere in discussione il suo vantaggio competitivo.

Dato che non è ancora chiara la data dell’Ipo di Airbnb, riteniamo dunque che gli investitori che cercano un'esposizione al settore dei viaggi online possano prendere in considerazione il titolo Expedia che al momento è scambiato a un tasso di sconto di oltre il 30% rispetto al fair value di 127 dollari (report aggiornato al 12 agosto 2020).

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi le altre analisi dedicate ai mercati

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
IPO
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Dan Wasiolek  Senior Equity Analyst