Le strategie sostenibili non sono tutte uguali

Per investire in modo attento all’ambiente e alla società è necessario andare oltre gli slogan promozionali e le campagne pubblicitarie delle case di investimento. Morningstar ha identificato quattro gradi di impegno dei gestori nella costruzione del portafoglio.

Sara Silano 15/11/2018 | 10:13

La sostenibilità, soprattutto quella legata alle tematiche ambientali e di genere, ha guadagnato grande popolarità nell’industria finanziaria globale negli ultimi anni. Quella italiana non fa eccezione. Basta guardare a quante campagne pubblicitarie delle società di gestione, delle banche e delle assicurazioni invitino gli investitori a “fare la differenza” con scelte di portafoglio più rispettose della natura o con un impatto positivo sulle comunità locali o sulla governance delle aziende. Sul web, come sui media tradizionali, troviamo anche comunicazioni e promozioni sulla “creazione di valore sostenibile”, il rapporto tra performance e responsabilità sociale, l’adesione a battaglie come quella contro la plastica negli oceani o annunci sulla de-carbonizzazione dei portafogli.

Queste campagne hanno il merito di far conoscere gli investimenti sostenibili a un pubblico molto vasto di risparmiatori, mentre fino a pochi anni fa era un tema quasi esclusivamente per addetti ai lavori. Fanno anche emergere la varietà di approcci socialmente responsabili e aumentano la consapevolezza della necessità di pensare al proprio portafoglio in modo più olistico e di lungo termine.

“La sostenibilità enfatizza la necessità di prendere decisioni che soddisfino i nostri obiettivi finanziari presenti; senza compromettere quelli delle generazioni future”, scrive Jon Hale, responsabile della ricerca sulla sostenibilità in Morningstar, in un recente editoriale su Morningstar Magazine. “Essa sottolinea la interconnessione tra finanza, natura e capitale umano”.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies