Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti Premium. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

Tecnologia applicata al portafoglio

Microchip Technology e Applied Materials secondo gli analisti di Morningstar sono le migliori idee di investimento nel settore dei semiconduttori.

Francesco Lavecchia 30/10/2018 | 13:25
Facebook Twitter LinkedIn

Moat elevato, buone prospettive di crescita future e valutazioni di mercato interessanti dopo il recente sell-off. Sono questi i tre motivi, secondo gli analisti di Morningstar, che dovrebbero spingere gli investitori a guardare con interesse l’industria delle aziende produttrici di semiconduttori.

Microchip Technology scontata del 45%
Microchip Technology, ad esempio, è scontata del 45% rispetto al fair value di 112 dollari (report aggiornato al 9 agosto 2018). Il gruppo statunitense è leader mondiale nel segmento dei microcontroller (i semiconduttori che fungono da cervello all'interno di un'ampia varietà di dispositivi elettronici). La produzione di questi chip presenta degli indubbi vantaggi per l’azienda: essi, infatti, non richiedono un ingente investimento di capitali, il che aumenta la redditività della gestione, e sono scelti dai clienti in base alle prestazioni e non in base al prezzo, cosa che rende la concorrenza meno feroce e permette di ricavare margini di profitto più elevati. Inoltre, questi microchip vengono installati in dispositivi che hanno un ciclo di vita lungo e questo tende a rafforzare la relazione tra Microchip Technology e i suoi clienti.

L’azienda, già leader nel segmento dei microcontroller a 8 bit, ha guadagnato terreno nel più avanzato mercato di quelli a 16 e a 32 bit, a dimostrazione della capacità di posizionarsi in segmenti di prodotto a più elevato valore aggiunto. "Ci aspettiamo che nei prossimi anni l’evoluzione dei dispositivi elettronici faccia da traino alla domanda di microchip e dunque alla crescita del fatturato di Microchip Technology, mentre il suo track record per quanto riguarda la redditività ci lascia fiduciosi riguardo alla capacità di mantenere margini di profitto generosi anche in futuro”, dice Brian Colello, analista azionario di Morningstar.

Crescita dei ricavi al 4% per Applied Materials
Il titolo Applied Materials, che viaggia attorno ai 32 dollari per azione, è scambiato a un tasso di sconto superiore al 34% rispetto al fair value di 49 dollari (report aggiornato al 6 settembre 2018). L’azienda è tra i maggiori fornitori al mondo di strumenti per la fabbricazione di semiconduttori e fornisce soluzioni ingegneristiche per la realizzazione di quasi tutte le tipologie di chip al mondo.

Diversamente da quanto fanno molti dei suoi competitor, che preferiscono specializzarsi in alcuni ambiti di applicazione, l’azienda ha un ampio portafoglio di prodotti e competenze in quasi tutti i settori chiave (ad eccezione di quello della fotolitografia). Per questo motivo tutti i principali produttori di chip non possono far altro che stringere forti e durature relazioni commerciali con il gruppo americano. Ancora di più adesso, poiché la maggior complessità nella produzione di chip costringe i produttori a collaborare con i fornitori di apparecchiature come Applied.

Le previsioni degli analisti indicano una crescita media del fatturato del 4% circa nei prossimi cinque anni, sostenuta dalla forte espansione del segmento dei display a schermo piatto, la cui complessità promette di spingere la domanda.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia