GAM: giudizio Morningstar ancora Neutrale, ma la società resta sotto esame

Dopo la sospensione di Haywood, le strategie obbligazionarie absolute return sono state chiuse a riscatti e sottoscrizioni. La società aveva avviato da qualche tempo un processo per migliorare il risk management e rassicura: il caso è isolato.

Sara Silano 20/08/2018 | 15:52

Gli analisti di Morningstar hanno confermato il rating Neutrale a GAM (report del 3 agosto 2018), dopo la sospensione di Tim Haywood dalla carica di responsabile delle strategie obbligazionarie a ritorno assoluto a seguito di investigazioni interne sulle procedure di gestione del rischio e archiviazione dei dati. Continuano, però, a monitorare l’evoluzione della vicenda e non escludono una revisione del giudizio in caso si verifichino segni di instabilità nei team, come conseguenza degli esiti degli attuali controlli interni.

Le decisioni di GAM
La società di gestione svizzera ha fatto sapere in una nota di aver chiuso a nuove sottoscrizioni e riscatti tutti i fondi interessati, a partire dal 31 luglio, a causa dei forti deflussi che si sono registrati dopo la notizia. Dal provvedimento sono interessati asset per 7,3 miliardi di franchi svizzeri (circa 6,4 miliardi di euro 2018) che, secondo le stime di Morningstar, corrispondono al 13% degli asset under management totali, con l’esclusione del segmento di prodotti private-label (dati al 31 luglio 2018).

“Nonostante i fondi abbiano la liquidità necessaria per far fronte alle richieste”, si legge nel comunicato di GAM, “queste operazioni produrrebbero un drastico cambio della composizione del portafoglio, compromettendo di conseguenza gli interessi dei restanti investitori”. La società ha detto anche di valutare ulteriori decisioni, tra cui la liquidazione dei comparti in modo da “massimizzare il valore per i clienti”, e di non voler addebitare alcuna commissione ai sottoscrittori finché non si giungerà a una soluzione definitiva. Infine, ha escluso il coinvolgimento di altri team o dipendenti.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies