Per gli Etf, il Ftse Mib è troppo concentrato

Fanno fatica a battere i gestori attivi in termini di rendimenti corretti per il rischio, nonostante le commissioni siano molto più basse. Ecco le ragioni.

Sara Silano 02/07/2018 | 14:16

Per gli Exchange traded fund (Etf), Piazza Affari è un terreno davvero sfidante. Dall’inizio della crisi finanziaria, gli strumenti che replicano l’indice Ftse Mib hanno mediamente fatto peggio dell’intera categoria di fondi specializzata sull’azionario Italia.

Detto in altri termini, la gestione attiva si è comportata meglio da un punto di vista dei rendimenti corretti per il rischio. “Se guardiamo agli ultimi dieci anni, gli Etf si collocano nell’ultimo quartile”, dice Kenneth Lamont, analista di Morningstar. “Solo a tre e cinque anni la situazione è leggermente migliore”. Lo Star rating, indicatore sintetico del profilo di rischio/rendimento corretto per i costi, è infatti di due stelle se si considera l’intera vita di questi replicanti (in termini tecnici si parla di rating overall).

Il peso dei big e delle banche
La ragione principale è l’elevata concentrazione dell’indice di riferimento, il Ftse Mib, che comprende i 40 titoli a maggior capitalizzazione della piazza milanese: i primi cinque rappresentano circa la metà del totale e i finanziari coprono il 35% del portafoglio. Eni, Enel, Intesa Sanpaolo e Unicredit pesano per circa il 10% ciascuno. Segue Assicurazioni Generali con oltre il 5%.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
iShares FTSE MIB ETF EUR Dist10,17 EUR0,57
Lyxor FTSE MIB ETF Dist A/I16,37 EUR0,53

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar