Guida agli investimenti obbligazionari nel 2018

Crescita economica, politiche monetarie e dinamiche positive nei mercati emergenti hanno fatto vivere un altro anno positivo agli investitori nel reddito fisso. Sarà così anche nei prossimi mesi?

Sara Silano 21/01/2018 | 18:26
Facebook Twitter LinkedIn

Il 2017 è stato un altro buon anno per il mercato obbligazionario. L’indice Bloomberg Barclays global aggregate al netto della componente in dollari (penalizzante per gli investitori europei a causa dell’effetto del cambio) ha reso il 10,5%. Tra i fattori trainanti, la crescita economica che, per la prima volta dall’inizio della crisi, ha interessato tutti i paesi sviluppati, le politiche monetarie e le dinamiche positive dei mercati emergenti.

Ottimismo degli investitori, ripresa dei prezzi del petrolio, tagli alle tasse negli Stati Uniti hanno favorito l’aumento della propensione al rischio e quindi i flussi verso i fondi obbligazionari specializzati sul credito societario e il debito emergente. Come nel 2016, il reddito fisso è stata l’asset class preferita in Europa dai sottoscrittori di prodotti del risparmio gestito. Ma quali sono le prospettive per l’anno appena cominciato?

Morningstar dedica l’intera settimana alle dinamiche del mercato obbligazionario, con approfondimenti sugli strumenti per investire e nel segmento, le valutazioni degli analisti e le prospettive delle diverse classi di attività, dai più difensivi titoli governativi ai più rischiosi high yield.

Lunedì 22 gennaio
I bond globali in tasca con gli Etf
Etf a confronto: Euro corporate bond

Martedì 23 gennaio
Per i bond c’è sempre posto in portafoglio
VIDEO ANALISI: Robeco Euro Credit Bonds

Mercoledì 24 gennaio
Normalizzazione in vista. Meglio muoversi su alcuni bond emergenti.
Cosa aspettarsi dal 2018 sul mercato obbligazionario
Le medaglie d’oro del reddito fisso

Giovedì 25 gennaio
VIDEO: Non saranno le urne a spaventare i bond
L’high yield ha ancora un futuro?
Bond governativi, perché sono importanti

Venerdì 26 gennaio
Occasioni corporate
Il debito del barile guadagna credito

Leggi gli articoli della precedente Settimana Speciale dedicata alle idee di investimento per il 2018.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia