Il 2017 negli indici Morningstar. E il 2018 in prospettiva

Nell’ultimo anno, gli azionari emergenti hanno battuto i mercati sviluppati per performance in euro, nonostante il tasso di cambio. I tecnologici ringraziano il rally del segmento online e delle big americane. Male gli energetici e le telecomunicazioni, che però restano il settore con le valutazioni migliori.  

Francesco Lavecchia 21/12/2017 | 09:38
Facebook Twitter LinkedIn

Il 2017 visto dagli indici azionari Morningstar vede gli emergenti battere i mercati sviluppati, grazie ai listini asiatici, mentre i tecnologici devono il loro primato ai big dell’online. L’indice Morningstar Emerging Markets si è guadagnato il primato dei mercati azionari mondiali nel 2017 grazie all’ottima performance (+16,33% in euro al 17 dicembre 2017) delle Borse dell’Asia emergente (che contribuiscono per il 43% al risultato del benchmark). Una risultato importante considerando il ruolo giocato dal negativo andamento dei tassi di cambio. I contributi di Cina (che pesa per il 32,18%) e India (che pesa per il 15,8%) sono stato infatti attenuati dal deprezzamento dello yuan (-10%) e della rupia indiana (-7%) nei confronti della moneta unica. 

Rendimento del mercato azionario per regioni nel 2017
Returns markets direct 11

 

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy