I più letti del mese di aprile

I Fund award catturano l'attenzione sul sito Morningstar.it, così come le strategie per trovare valore sul mercato del credito.

Sara Silano 06/05/2016 | 09:17
Facebook Twitter LinkedIn

Il 6 aprile, Morningstar ha celebrato la decima edizione dei Fund award, premiando i fondi che hanno saputo creare valore nel 2015 e con continuità nel tempo. L'ampia copertura giornalistica dell'evento è stata apprezzata dai lettori di Morningstar.it, come testimoniano gli accessi agli articoli sul tema. Interesse anche per il Gestore europeo dell'anno e le analisi sui fondi obbligazionari.

Morningstar Award e Gestore dell'anno
I vincitori dei Morningstar Award 2016
Tre azionari, un obbligazionario e un bilanciato ricevono il premio per l’eccellenza nella gestione. Fidelity ottiene due riconoscimenti. iShares è la migliore tra le case di investimento sui bond.

Obbligazionari e bilanciati su podio
Vincono i gestori che sono stati abili a navigare nelle acque agitate del reddito fisso nel 2015, confermando di saper creare valore nelle diverse fasi del ciclo di mercato.

I candidati europei al gestore dell'anno 2016
Il 26 aprile saranno proclamati i vincitori. Sono tre i riconoscimenti: azionario Europa, globale e obbligazionario.

Investire in corporate e high yield
La ricerca del valore sul mercato del credito
Morningstar dedica l’intera settimana agli investimenti nelle obbligazioni corporate e high yield, con analisi sui fondi, gli Etf e le dinamiche del settore.

Gli Etf per investire nei corporate bond non finanziari
Le nuove misure annunciate dalla Bce creano opportunità tattiche. Come coglierle con i replicanti. 

Etf corporate e high yield, la gamma è ampia
Su Borsa Italiana sono quotati 49 replicanti dedicati ai bond societari o alle obbligazioni ad alto rendimento, di cui 14 coperti dalla ricerca Morningstar.

High yield, istruzioni per l'uso
L’obbligazione ad alto rendimento è un’asset class complicata. Alterna fasi di grande domanda ad altre di scarsa popolarità ed è condizionata da numerosi fattori esogeni. Gli analisti di Morningstar spiegano come utilizzare questo strumento nel modo migliore.

Le dinamiche del mercato
Le strategie income non sono in bolla
I bassi tassi di interesse hanno spinto gli investitori a cercare valore nei fondi specializzati in titoli ad alto dividendo. Oggi il segmento presenta rischi e opportunità, ma non c’è il pericolo che si sgonfi. 

Fondi, a febbraio si salvano solo gli alternativi
MORNINGSTAR ASSET FLOW REPORT. In Europa i riscatti netti sono stati 16,82 miliardi. I prodotti indicizzati continuano a conquistare quote di mercato.

Morningstar promuove a metà il fondo Atlante
Gli analisti riconoscono i meriti del Governo nel voler ridare stabilità al sistema bancario, ma evidenziano i limiti dell’intervento e lasciano invariate le valutazioni su Unicredit, Intesa Sanpaolo e Mediobanca.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia