I titoli più seguiti a marzo

L’attivismo delle società di rating attira i lettori di Morningstar su alcuni dei nomi più famosi di Piazza Affari. Ma l’interesse è guidato anche dalle trimestrali. 

Marco Caprotti 12/04/2016 | 12:21

Energy, finanziari e auto hanno continuato ad attirare l’attenzione dei lettori di Morningstar.it. In prima posizione fra i titoli più consultati c’è Eni. La società risente dell’andamento del prezzo del petrolio e, nelle settimane scorse ha dovuto fare i conti con la decisione dell’agenzia di rating S&P di portare il rating a lungo termine a 'BBB+' con outlook Stabile, dal precedente 'A-' con CreditWatch con implicazioni negative. La società americana ha confermato a 'A-2' il giudizio a breve termine.

Finanziari
In seconda posizione si è piazzata Unicredit. Il titolo bancario, insieme a Intesa Sanpaolo (quarto posto) e Mps (sesto) è tornato sotto i riflettori dopo la decisione della Bce di tagliare i tassi di interesse. Nel frattempo Fitch ha ridotto da "stabile" a "negativo" il suo outlook su Unicredit, confermando il rating emittente "BBB+". A pesare sulle prospettive dell'istituto è il rilevante ammontare di esposizioni dubbie in Italia che rendondo l’asset quality debole.  Per Intesa, Fitch ha confermato il proprio rating "BBB+", con outlook stabile. I giudizi riflettono il posizionamento nazionale "forte e diversificato" di seconda banca più grande in Italia, che si è espresso in "una performance operativa migliore dei concorrenti". I rating assegnati riflettono anche "una capitalizzazione solida", spinta da livelli "ragionevoli di generazione interna di capitale e un profilo adeguato di raccolta e liquidità”.

Per quanto riguarda Rocca Salimbeni, ad attirare l’attenzione sul titolo sono state le indiscrezioni relative all’ipotesi che il governo potrebbe giocare un ruolo attivo in un progetto di integrazione della banca senese con un altro gruppo bancario.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies