Per continuare ad usare il sito, devi abilitare i cookies. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla nostra policy relativa ai cookie e sul tipo di cookies che usiamo. Accetto i Cookies
Video Center
Bookmark and Share
By Francesco Lavecchia| 1-2-2017 12:00 AM

ANALISI AZIONARIA: Starbucks

Valore del marchio ed economie di scala sono le fonti del Moat di Starbucks. Il gruppo americano promette di crescere grazie all'espansione sui mercati di Cina, India e Brasile ma il titolo resta scambiato a sconto rispetto al fair value.

Link Correlati

Starbucks è riuscita a costruirsi una forte posizione di vantaggio all’interno del settore grazie al valore del marchio, che le permette di applicare mark-up generosi ai propri prodotti, e a elevate economie di scale che le garantiscono margini di profitto superiori alla media.

L’azienda sta investendo in nuove iniziative che le permetteranno promettono di aumentare la redditività del capitale e nell’espansione sui mercati di Cina, India e Brasile. Per i prossimi cinque anni gli analisti si aspettano un tasso medio di crescita dei ricavi del 10% e un margine operativo attorno al 23%.

Sulla base di queste previsioni la stima del fair value è pari a 66 dollari per azione che vale a Starbucks un Morningstar Rating di quattro stelle.

 

Leggi il report di analisi di R.J. Hottovy, analista azionario di Morningstar, pubblicato il 15 dicembre 2016

Per approfondire la metodologia dell’Economic Moat, clicca qui.

Add a Comment
E-mail me new replies.