Benvenuti sul nuovo sito Morningstar.it! Scopri quali sono i cambiamenti e come le nuove funzionalità ti possono aiutare ad avere successo negli investimenti.

General Electric, frode o occasione d’investimento?

Harry Markopolos, noto commercialista americano, parla del gruppo industriale come di un possibile scandalo. Le nostre conclusioni sono diverse e confermiamo il rating Morningstar di quattro stelle.

Joshua Aguilar 20/08/2019 | 12:32

General Electric come Enron? La nostra risposta è no. Harry Markopolos, il commercialista che accese i riflettori sulla frode dietro al piano di investimenti Madoff, getta inquietanti ombre sulla gestione del conglomerato industriale americano, ma le nostre conclusioni sono diverse.

Su una cosa siamo però d’accordo con Markopolos: i conti del gruppo sono poco trasparenti. General Electric ha fatto dei passi in avanti sotto la nuova gestione, ma è vero che deve fare ancora tanta strada in questa direzione.

Tra le criticità evidenziate dal commercialista americano c’è la forte sottovalutazione delle obbligazioni assicurative. GE si difende dicendo di aver correttamente aumentato il tasso di sconto in seguito a una diversa categorizzazione degli asset, in linea con quanto fatto da altre compagnie assicurative. Secondo noi tale pratica è troppo aggressiva e, per incorporare questo fattore, abbiamo ipotizzato una maggiorazione dei costi per 4,4 miliardi di dollari. Che è comunque inferiore a quanto stimato da Markopolos.

Le accuse di frode
Il punto in cui siamo in maggior disaccordo con l’accusatore di General Electric è la sua tesi secondo cui il gruppo industriale abbia mentito alle Autorità di regolamentazione del mercato e abbia commesso una vera e propria frode. Inoltre, il commercialista americano ha calcolato che per coprire il buco di bilancio il management dovrebbe accantonare una cifra molto più alta rispetto ai 15 miliardi di dollari inizialmente concordati con il Kansas Insurance Department.

A nostro avviso è molto complicato fare una stima di questo tipo, ma in base alle nostre ipotesi dello scenario peggiore il possibile aggiustamento delle riserve potrebbe impattare per una percentuale minima del 3% rispetto all’attuale valutazione del fair value del titolo pari a 11,70 dollari (report aggiornato al 15 agosto 2019).

Il terzo elemento evidenziato dal commercialista è la discutibile presentazione dei dati di Baker Hughes, una delle società controllate da General Electric. A tal proposito è giusto ricordare i passi in avanti compiuti dal gruppo negli ultimi anni nella pubblicazione dei risultati economici e che pochissimi conglomerati industriali come GE mostrano i flussi di cassa generati da ciascuno dei segmenti di attività. A nostro avviso i cash flow delle attività industriali sono sufficienti a determinare la quantità di denaro che l’azienda è in grado di produrre per coprire le sue passività. Lo scorso anno, ad esempio, tale flusso di cassa è stato pari a 4,5 miliardi di dollari grazie al buon contributo dei segmenti salute e difesa (7,2 miliardi di dollari) che ha compensato l’apporto negativo del ramo energia (-2,7 miliardi di dollari).  

Il giudizio su GE è confermato
Ribadiamo la nostra tesi generale secondo cui il valore delle attività di General Electric supera largamente quello delle passività e crediamo che, alle attuali quotazioni di mercato, le azioni del gruppo industriale siano una buona occasione di investimento. Il management ha recentemente alzato le guidance per il 2019 e il CEO Larry Culp ha mandato un segnale chiaro al mercato aumentando la sua esposizione al titolo GE per complessivi 5 miliardi di dollari.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
General Electric Co9,37 USD-0,53

Info autore

Joshua Aguilar  Joshua Aguilar is an equity analyst for Morningstar.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar