Benvenuti sul nuovo sito Morningstar.it! Scopri quali sono i cambiamenti e come le nuove funzionalità ti possono aiutare ad avere successo negli investimenti.

Tre titoli 5 stelle nella componentistica auto

Tenneco, Adient e Delphi Technologies sono fortemente scontati dal mercato, ma gli analisti di Morningstar riconoscono alle aziende un Economic moat e vedono ampi margini di crescita.    

Francesco Lavecchia 30/07/2019 | 14:59

autoparts, auto, 5 stelle

 

Mercato troppo pessimista su Tenneco 
Tenneco ha perso oltre il 60% della sua capitalizzazione di mercato da inizio anno e ora è scambiata a un tasso di sconto di circa il 90% rispetto al fair value di 73 dollari (report aggiornato al 30 maggio 2019).  L’azienda americana produce sistemi di controllo per le emissioni delle auto ed è riuscita a costruirsi una posizione di vantaggio competitivo per effetto della costante innovazione tecnologica introdotta nei suoi prodotti, che gli permette di mantenere margini di profitto elevati, e delle elevate barriere all’ingresso di nuovi concorrenti a causa degli onerosi costi di switch che i clienti incontrerebbero nel caso volessero cambiare fornitore.

“Recentemente l’azienda ha completato l’acquisizione di Federal-Mogul da Ichan Enterprises per 5,4 miliardi di dollari. I multipli pagati (5,4 volte il rapporto EV/Ebitda) sono a nostro avviso ragionevoli. Tenneco intende combinare il business del controllo delle emissioni con quello della componentistica per motori di Federal per creare un nuovo fornitore di ricambi auto da 10 miliardi di dollari di revenue all’anno”, dice Richard Hilgert, analista azionario di Morningstar. “Lo scorso anno Tenneco ha risentito dell’aumento del costo del ferro, ma ci aspettiamo che le sinergie con Federal-Mogul e il cross-selling dei prodotti farà salire il margine operativo sopra il 10%”.

Adient a sconto nonostante i recenti guadagni 
Adient ha guadagnato circa il 3% negli ultimi tre mesi (in dollari al 25 luglio 2019) ma il titolo continua a essere scontato di circa il 60% rispetto al fair value di 53 dollari (report aggiornato al 7 maggio 2019). “Siamo convinti della qualità del business dell’azienda americana e della sua capacità di tornare a crescere stabilmente nelle vendite e negli utili a partire dal 2023 grazie al nuovo corso intrapreso con la nomina ad Amministratore delegato di Doug DelGrosso e le nostre previsioni sono in linea con le guidance del management”, dice David Whiston, analista azionario di Morningstar .

“Adient, nata dallo spin-off da Johnson Control nel 2016, presenta un Economic moat medio. L’azienda si occupa di interni per auto (in particolare di sedili) ed è leader in questa nicchia di business con una quota di mercato del 40% circa in Nord America e in Europa, e del 33% in Cina. I segmenti degli interni e dei sedili sono molto particolari e presentano tassi di fidelizzazione da parte dei costruttori di automobili molto elevati. Questo, insieme alle economie di scala elevate, al suo marchio di valore e alla limitata concorrenza sul mercato (scala efficiente) garantiscono ad Adient una redditività del capitale superiore alla media.

Delphi Technologies tifa per la svolta "green" 
Negli ultimi tre mesi il titolo Delphi Technologies ha ceduto oltre il 17% in scia ai negativi dati del primo trimestre che hanno segnato un forte passo indietro rispetto allo scorso anno. I ricavi sono scesi dell’11,2% e gli utili per azione sono passati da 1,3 a 0,67 dollari, ma gli analisti di Morningstar mantengono invariata la stima del fair value a 53 dollari. Una valutazione che, in base alle attuali quotazioni di mercato, porta a Delphi Tecnologies un rating di 5 stelle (report aggiornato al 31 maggio 2019).

“A favore dell’azienda gioca un importante trend di lungo periodo. A livello globale le autorità stanno imponendo dei limiti alle emissioni di gas serra e le case automobilistiche sono costrette a elettrificare i motori delle autovetture e mezzi di trasporto o comunque a migliorarne l’efficienza”, dice Hilgert. “Delphi produce componenti e sistemi che permettono ai propulsori un consumo più efficiente del carburante (il suo portafoglio prodotti  comprende sistemi di iniezione del carburante, attuatori e moduli di controllo elettronici) ed è anche attiva nel segmento “aftermaket” attraverso la vendita di pezzi di ricambio (come pompe, iniettori, moduli carburante, bobine di accensione, attuatori remoti intelligenti, valvole di ricircolo dei gas di scarico, freni). A nostro avviso l’azienda è riuscita a costruirsi una posizione di vantaggio all’interno del settore grazie alla sua capacità di offrire prodotti innovativi e al forte potere contrattuale che riesce a esercitare sui clienti, i quali sono legati da contratti di lungo termine”.

 

 

 

 

 

 

Leggi tutti gli articoli della collezione Azioni Analisi e Strategie

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Adient PLC20,92 USD-8,12
Delphi Technologies PLC When Issued - Nov 201713,18 USD-4,28
Tenneco Inc Class A8,15 USD-4,45

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar