Benvenuti sul nuovo sito Morningstar.it! Scopri quali sono i cambiamenti e come le nuove funzionalità ti possono aiutare ad avere successo negli investimenti.

I fondi azionari area euro che meritano il podio

Un oro, un argento e diverse medaglie di bronzo. Ecco quali sono i comparti che hanno ottenuto un giudizio positivo da parte degli analisti di Morningstar.

Sara Silano 23/05/2019 | 09:22

E' un fondo giovane, Uni-global equities Eurozone, ma è riuscito a conquistare l'unica medaglia d'oro tra i comparti specializzati sui mercati dell'Ue. Nell'assegnarla, gli analisti di Morningstar, ammettono che solitamente preferiscono strategie con una storia più estesa (questa è stata lanciata nel 2016), tuttavia i punti di forza appaiono loro evidenti: la forza del team, solide evidenze che il processo di investimento può funzionare nella regione e l'allineamento degli interessi della società con quelli dei sottoscrittori.

“Il fondo beneficia di un approccio rigoroso e replicabile, che unisce tecniche di ottimizzazione a valutazioni fondamentali del rischio”, spiega Mathieu Caquineau, analista di Morningstar, in una nota del 12 marzo 2019. “Il processo è stato applicato con successo nel comparto di punta della società sui mercati europei, l'Uni-Global equities Europe, dal 2004 e ha largamente battuto i concorrenti e l'indice di riferimento, con molta meno volatilità e scivoloni nelle fasi di ribasso. Anche se l'universo è più piccolo, ci aspettiamo che il fondo si comporti come il 'cugino' e di fatto è già accaduto nel 2018, quando ho mostrato grande resilienza ai bruschi cali dei listini”.

L'argento
Sono in buone mani, secondo il Manager research team di Morningstar, anche gli investitori che scelgono Schroder ISF Euro equity, che ha un Analyst rating pari a Silver (report di Peter Brunt del 23 gennaio 2019). Il gestore, Martin Skanberg, adotta un approccio misurato e bilanciato, facendo attenzione al posizionamento rispetto all'indice Msci Emu, ma cogliendo anche le opportunità che si creano sul mercato. Skanberg è responsabile della strategia da maggio 2010 e può contare sulle ampie risorse del team pan-europeo di fund manager e analisti. Nonostante ci sia stato un po' di turnover negli ultimi anni, per i ricercatori di Morningstar la squadra rimane solida, ben strutturata e motivata. La società, invece, dovrebbe migliorare il profilo commissionale del fondo, sul quale il giudizio degli analisti è negativo.

Una perdita importante
Nella categoria degli Azionari area euro large cap esistono poi una serie di fondi con Analyst rating pari a Bronze. Tra questi, BlackRock Global fund – euro markets ha subito una riduzione del giudizio, dopo l'annuncio a giugno 2018 che uno degli storici gestori, Alice Gaskell, sarebbe andata via. Dal 2007, formava una coppia di successo con Andreas Zoellinger, che è rimasto l'unico responsabile della strategia. Insieme avevano vinto il Morningstar Fund manager of the year award l'anno scorso. “Abbiamo grande fiducia nella capacità di Zoellinger di continuare a fare bene”, dice Jeffrey Schumacher, analista di Morningstar, in una nota del 27 giugno 2018. “Tuttavia, pensiamo che l'uscita di Gaskell, insieme ad altri cambiamenti nel team, ci inducano a una maggior cautela”.

Un nuovo ingresso
E' medaglia di bronzo anche AB – Eurozone equity portfolio, la cui copertura è cominciata nel dicembre scorso (report di Ronald van Genderen del 17 dicembre 2018). Il fondo, che è un large cap con un'inclinazione verso le società a minore capitalizzazione, è affidato alle mani esperte di Tawhid Ali e Andrew Birse.

Un po' di rischio
Sempre tra i Bronze, troviamo DWS Invest top Euroland, che però è per investitori con una certa tolleranza al rischio. Il gestore, Britta Weidenbach, in carica dal 2006, privilegia le aziende con un potenziale di crescita superiore alla media ed è disposta a sacrificare la qualità dei bilanci quando le valutazioni dei titoli sono molto attraenti. Dal 2006, il fondo ha sovraperformato la categoria, mentre nel medio termine i risultati sono misti (report di Barbara Claus, analista di Morningstar, dell'8 ottobre 2018).

La solidità del modello
Ha mantenuto il Bronze, nonostante l'uscita di uno dei tre manager, il fondo JPMorgan Funds- Euroland dynamic (report di Samuel Meakin dell'8 ottobre 2018). Il suo punto di forza, infatti, è il modello quantitativo di finanza comportamentale, che è centrale nella costruzione del portafoglio, spiegano gli analisti di Morningstar. Esso contiene gli input e le analisi di circa 40 specialisti del mercato europeo.

Leggi tutti gli articoli della Settimana Speciale dedicata ai mercati europei.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
AB Eurozone Eq Ptf A EUR Acc25,71 EUR-1,07
BGF Euro-Markets A228,07 EUR-0,35
DWS Invest Top Euroland FC228,47 EUR-0,46
JPM Euroland Dynamic A perf (acc) EUR225,47 EUR-0,46
Schroder ISF EURO Equity A Acc EUR34,60 EUR-1,10
Uni-Global Equities Eurozone SA-EUR1.156,61 EUR-0,62

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar