Bollettino Etf N.3 del 26 feb – 25 mar 2019

In breve, le ultime novità nell'industria degli Exchange traded fund.

Morningstar 25/03/2019 | 09:32

Invesco ha fatto sapere in data 21 marzo di aver lanciato un ETF pensato per investire in società in grado di generare utili grazie alla tecnologia blockchain. Invesco Elwood Global Blockchain UCITS ETF è stato creato in collaborazione con Elwood Asset Management, una società d’investimento specializzata in asset digitali e blockchain technology. Il fondo mira a generare le performance dell’Elwood Blockchain Global Equity Index investendo fisicamente nelle componenti dell’indice. L’indice offre esposizione a società globali che operano nei mercati sviluppati ed emergenti e partecipano, o hanno le potenzialità per partecipare, all’ecosistema blockchain. È concepito per evolversi con la crescita potenziale della tecnologia blockchain.

Lo scorso 19 marzo, Amundi ha comunicato il lancio della gamma Amundi Prime ETF. Questi primi nove ETF Amundi Prime (cinque azionari e quattro obbligazionari, tutti con spese correnti parti allo 0,05%) replicano benchmark concepiti e calcolati da Solactive. Gli ETF Amundi Prime sono conformi alla normativa UCITS e sono a replica fisica. Nel comunicato, inoltre, Amundi dichiara di ambire a raddoppiare il proprio patrimonio gestito in ETF, fondi Indicizzati e Smart Beta per raggiungere i 200 miliardi di euro entro il 2023.

BlackRock ha lanciato lo scorso 11 marzo sei nuovi ETF azionari iShares ESG Enhanced, concepiti per gli investitori che stanno attivamente cercando di migliorare i punteggi ESG dei loro portafogli. I sei nuovi fondi replicano gli indici MSCI che ponderano diversamente i titoli per massimizzare i punteggi ESG, pur rimanendo allineati ai benchmark standard. In particolare, sono ottimizzati per ridurre l'intensità delle emissioni di carbonio e altri gas serra del 30% rispetto all'indice principale ed escludere società con esposizione a armi controverse e nucleari, armi da fuoco civili, tabacco, carbone termico fossili e sabbie bituminose, oltre a società implicate nella violazione dei principi del Global Compact delle Nazioni Unite.

State Street Global Advisors, la divisione di asset mananagement di State Street Corporation, ha annunciato in data 4 marzo il lancio su Borsa Italiana dello SPDR MSCI World UCITS ETF. L’ETF offre agli investitori l’accesso a un paniere di oltre 1.600 titoli di 23 mercati sviluppati, pari a circa l’85% della capitalizzazione di mercato ponderata per il flottante dei mercati azionari sviluppati.

State Street Corporation ha comunicato la nomina Lou Maiuri come Chief Operating Officer. Nel suo nuovo ruolo Maiuri, precedentemente responsabile di State Street Global Markets e State Street Global Exchange, avrà la responsabilità delle aree IT, Global Delivery, Global Exchange, Charles River Development e dei team di Product. Maiuri rimane membro del Management Committee, riportando al Presidente e CEO Ron O’Hanley. 

WisdomTree, emittente di ETP (exchange traded product), ha annunciato il 27 febbraio il lancio su Borsa Italiana di due nuovi ETC ottimizzati (enhanced exchanged-traded commodities). Il Boost Enhanced Industrial Metals ETC e il Boost Enhanced Energy ETC. Ognuno dei nuovi prodotti incorpora un meccanismo di roll over ottimizzato, che mira a minimizzare le possibili perdite derivanti dai contratti future su commodity nelle fasi di contango dei mercati oppure a massimizzare il vantaggio dei contratti nelle fasi di backwardation.

BlackRock ha annunciato in data 27 febbraio il lancio dell’iShares Electric Vehicle e Driving Technology UCITS ETF (ECAR), che risponde alla crescente attenzione globale sulle fonti energetiche sostenibili nel settore dei trasporti, in un momento in cui gli investitori cercano di costruire portafogli più in linea con le loro visioni nel contesto ambientale, sociale e di governance (ESG). L’ETF replica l'indice STOXX® Global Electric Vehicles & Driving Technology composto da aziende coinvolte nella produzione di auto e componentistica, oltre che nella fornitura di batterie. Il Total Expense Ratio (TER) del fondo è pari a 0,40%.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Morningstar  

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar