Benvenuti sul nuovo sito Morningstar.it! Scopri quali sono i cambiamenti e come le nuove funzionalità ti possono aiutare ad avere successo negli investimenti.

Etf global bond, trova le differenze

Su Borsa Italiana sono quotati 17 replicanti dedicati alle obbligazioni internazionali, i quali spaziano tra sette diverse categorie Morningstar.

Valerio Baselli 18/02/2019 | 09:23

Gli Exchange traded fund, strumenti una volta quasi esclusivamente riservati all’investimento azionario, sono ormai divenuti una valida alternativa anche per chi punta al reddito fisso, grazie alla loro semplicità di utilizzo e ai costi contenuti.

Non sorprende, quindi, che la crescita di questo tipo di fondi sia stata esponenziale: secondo i dati Morningstar, le masse gestite a fine gennaio 2019 dagli Etf europei a reddito fisso (174,7 miliardi di euro) sono il triplo quelle di cinque anni prima (54,4 miliardi). L’anno scorso, inoltre, i fondi passivi quotati obbligazionari hanno raccolto 14,9 miliardi di euro in Europa. Se prendiamo in considerazione invece i soli replicanti esposti alle obbligazioni globali, la raccolta del 2018 ammonta a 1,3 miliardi (contro i 3,2 del 2017).

Gli investitori italiani interessati a esporsi a un paniere di obbligazioni globali tramite un replicante possono contare su un buon ventaglio di scelte disponibili: sul segmento ETFPlus di Borsa Italiana, infatti, sono quotati ad oggi 17 Exchange traded fund che tracciano indici a reddito fisso composti da bond internazionali, spaziando in sette diverse categorie Morningstar.

Attenzione, però, la tabella sottostante mostra un gruppo molto eterogeneo di strumenti: un’obbligazione ad alto rendimento (high yield) presenta delle caratteristiche e un profilo rischio/rendimento molto diverso da una indicizzata all’inflazione o da un bond convertibile.

Tra questi, l’unico che per il momento è coperto dalla ricerca Morningstar è il db x-trackers II Global Inflation-Linked Bond UCITS ETF (DR) 1C (EUR).

Il fondo utilizza la tecnica di replica fisica ottimizzata per fornire le prestazioni dell’indice Bloomberg Barclays World Government Inflation-Linked Bond, un benchmark che misura le performance dei titoli obbligazionari indicizzati all’inflazione dei principali paesi sviluppati (questo Etf traccia la versione con copertura dal rischio di cambio per gli investitori dell’Eurozona). Dato l'elevato numero di titoli nell'indice, il fondo utilizza il campionamento stratificato. L'indice è suddiviso in sezioni, ciascuna rappresentativa dei principali fattori di rischio, quali scadenza, valuta, paese, rating e settore. I gestori scelgono quindi le obbligazioni incluse nell'indice che imitano il profilo di rischio di ciascuna sezione. Il risultato complessivo è un portafoglio che ricalca il profilo di rischio complessivo dell'indice evitando nel contempo l'acquisto di obbligazioni illiquide.

Xtrackers può effettuare prestito di titoli per un massimo del 50% del suo portafoglio. Deutsche Bank Agency Securities Lending funge da agente di prestito. Per proteggere il fondo dal rischio di controparte che nasce da questa pratica (che teoricamente può portare ad una perdita pari al 100% del capitale), Xtrackers utilizza un collaterale superiore al valore del prestito. I ricavi derivanti da questa attività vengono divisi in proporzione 70/30 tra l'ETF e l'agente di prestito.

Le spese correnti di 25 punti base sono nella media di categoria per un prodotto passivo. Gli analisti di Morningstar assegnano un Analyst Rating pari a Silver.

Sotto sono invece elencati tutti gli Etf obbligazionari globali quotati su Borsa Italiana divisi per categorie Morningstar (cliccare sopra per visualizzarli).

Obbligazionari Globali

Obbligazionari Globali EUR Hedged

Obbligazionari Corporate Globali

Obbligazionari High Yield Globali

Obbligazionari Inflation-Linked Globali

Obbligazionari Inflation-Linked Globali EUR Hedged

Obbligazionari Convertibili Globali

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar in Francia e Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar