Jupiter, giudizio resta positivo con l’arrivo del nuovo Ad

I FONDI DELLA SETTIMANA. Formica prenderà il posto di Slendebroek a marzo. Gli analisti di Morningstar non si aspettano grandi cambiamenti nella direzione strategica della società.

Sara Silano 06/02/2019 | 12:08

Jupiter ha annunciato che Andrew Formica sarà il nuovo amministratore delegato dal 1° marzo 2019. Sostituirà Maarten Slendebroek, che lascerà all’inizio di maggio dopo un breve periodo di transizione. Formica è stato per dieci anni CEO (Chief executive officer) di Hederson, poi co-CEO della società nata dalla fusione con Janus, quindi ne era uscito a luglio 2018.

Gli analisti di Morningstar riconoscono il lavoro fatto da Slendebroek negli scorsi cinque anni per diversificare la distribuzione e le competenze sulle diverse asset class. “Jupiter ha numerosi gestori esperti a il turnover dei manager e degli analisti è generalmente rimasto basso”, si legge in una nota di Samuel Meakin, senior analyst di Morningstar, pubblicata il 22 gennaio 2019. “Continueremo a monitorare la situazione, ma non ci aspettiamo grandi cambiamenti nella direzione strategica o nei team di investimento. Per questo, manteniamo il nostro giudizio positivo sul Pilastro societario e confermiamo i rating per i fondi coperti dalla nostra ricerca”.

I fondi jupiter con Analyst rating disponibili in Italia

Tra i fondi Jupiter disponibili in Italia, lo European growth ha il massimo del Morningstar Analyst rating (Gold, report di Samuel Maekin del 3 maggio 2018). Secondo i ricercatori di Morningstar, è una delle migliori proposte tra gli Azionari Europa, grazie alle capacità del suo gestore, Alexander Darwall, responsabile dall’aprile 2007. La strategia è unconstrained, ossia dà la possibilità al manager di trovare le migliori opportunità nel Vecchio continente senza vincoli geografici o settoriali. L’approccio è basato sull’analisi fondamentale e la profonda conoscenza delle aziende, in modo da individuare quelle con crescita dei profitti e dei margini sostenibili nel lungo periodo. “La stabilità e coerenza del processo di investimento sono sicuramente uno dei fattori del suo successo”, conclude Maekin.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Jupiter European Growth L USD Acc HSC18,40 USD-0,21-

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar