Axa IM ristruttura ancora

IL FONDO DELLA SETTIMANA. Hans Stoter diventa capo degli investimenti core, con responsabilità su reddito fisso, equity e multi-asset. Per ora, non cambia l’Analyst rating dei fondi. L’unico sotto revisione è il comparto convertibile globale, ma per un motivo diverso: l’addio del gestore.

Sara Silano 09/01/2019 | 10:44

Il rinnovamento in casa Axa Investment manager non è finito. Dopo il corposo piano di ristrutturazione annunciato a giugno 2018, la società ha presentato una riorganizzazione in unità operative: clienti, investimenti core, alternativi e specializzati, funzioni di supporto. Dal punto di vista della gestione dei fondi, il cambiamento più importante è la nomina di Hans Stoter a capo degli investimenti core con responsabilità sui segmenti del reddito fisso, multi-asset e azioni. A seguito di questa nomina, Matthew Lovatt, capo di Axa IM Framlington Equity da giugno 2018, mantiene la posizione, ma riporta a Stoter dal 1° gennaio e uscirà dal comitato di gestione dal 28 febbraio.

Lo scorso giugno, Axa IM aveva annunciato un piano di riduzione dei costi per 100 milioni di euro entro il 2020, che include tagli al personale, prevalentemente al di fuori delle funzioni di investimento. “Per il momento, Morningstar ha deciso di non cambiare l’Analyst rating dei fondi, ma continuerà a monitorare la situazione, scrive Mathieu Caquineau del team di Manager research in una nota del 21 dicembre 2018.

Fondi Axa IM coperti da Analyst Rating Morningstar

L’unico comparto sotto revisione, disponibile in Italia, è Axa WF Framlington Global Convertible Bond, ma a determinare la decisione degli analisti di Morningstar è la partenza a inizio dicembre del gestore, Marc Basselier, che non è collegata alla ristrutturazione. Basselier, che ha vent’anni di esperienza nel segmento delle obbligazioni convertibili, è entrato in Union Banque Privée come capo degli investimenti sui convertible bond. I successori, Alexandre Fade e David Shaw, hanno meno esperienza, anche se possono contare sul supporto del team azionario globale. “Ci preoccupa soprattutto la scarsità di competenze specifiche nei bond convertibili”, spiega Mara Dobrescu, analista di Morningstar, in una nota del 6 dicembre 2018. “In attesa di vedere l’impatto di questo cambiamento abbiamo messo Under review il comparto”.

Leggi il report completo del fondo Axa WF Framlington Global convertible redatto da Mara Dobrescu il 6 dicembre 2018.

Per informazioni sul codice etico degli analisti e la metodologia, clicca qui.

Visita il mini-sito Morningstar dedicato a MIFID II.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
AXAWF Fram Global Conv F Cap EUR pf141,33 EUR-0,61

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia