In Europa vincono i Value

Il Morningstar Market Barometer di settembre mostra la supremazia dei titoli a grande capitalizzazione dedicati al valore rispetto ai Growth. Bene i petroliferi e i finanziari. Male tecnologia e consumi.

Fernando Luque 09/10/2018 | 14:39

A settembre il segmento Large value del Morningstar European Style Box ha guadagnato il 3,1% (in euro). Il settore Large growth, invece, è sceso dello 0,6%.

Baromet1

Le società che più hanno contribuito alla performance del Large value sono quelle petrolifere: Royal Dutch Shell, BP e Total hanno guadagnato, rispettivamente, il 6,4, l’8,2 e il 4,8%. Il settore energetico è stato il migliore il mese scorso con un progresso del 6,3%.

Un altro comparto che si è comportato bene a settembre è stato quello finanziario, grazie a un guadagno del 2,3%. Il fatto che alcune delle più grandi banche europee siano classificate come azioni Large cap value (Allianz e BNP Paribas, ad esempio, che hanno guadagnato circa il 4%) spiega il buon comportamento delle aziende di questo segmento.

Il comparto peggiore è stato quello tecnologico, con una perdita del 3,3%. Questo è il principale motiva della debole performance dei titoli votati alla crescita. Va precisato, tuttavia, che le società che hanno contribuito di più al pessimo risultato sono state due dell’industria dei beni di consumo: Anheuser-Busch Inbev e Unilever sono calate, rispettivamente, del 6,8 e del 3,5%.

baromet2

Il Barometro di settembre mostra anche come le azioni Large cap abbiano decisamente sovraperformato rispetto alle Small cap (+1,1% contro -0,3%). Un trend che, ormai, stiamo osservando da alcuni mesi (anche se su orizzonti temporali più lunghi, ad esempio tre anni, le piccole continuano a fare meglio delle grandi).

baromet3

In termini di valutazioni, c’è ancora una differenza importante fra Large Value e Growth. I primi sono sottovalutati di oltre il 10% rispetto ai secondi.

baromet4

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Fernando Luque

Fernando Luque  es el Senior Financial Editor de www.morningstar.es

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar