Xtrackers Dax sfida i gestori attivi

ETF SOTTO LA LENTE. Gli analisti di Morningstar confermano il rating Bronze. Basse spese correnti e replica fedele dell’indice di riferimento sono i punti di forza.

Sara Silano 03/09/2018 | 10:39

I bassi costi sono uno dei principali vantaggi competitivi dell’approccio passivo al mercato tedesco. Xtrackers Dax ha spese correnti annue pari allo 0,09% contro una media della Categoria Morningstar Azionari Germania large cap dell’1,25% e una mediana dell’1,46%. Inoltre, l’Etf (Exchange traded fund) è uno dei migliori in termini di tracking difference (differenza di rendimenti tra il fondo e l’indice), il che significa che tende a replicare il benchmark molto fedelmente.

Il fondo riproduce la performance dell’indice Dax con un paniere di titoli simile per nomi e pesi. Il benchmark è piuttosto concentrato (solo trenta azioni), per cui l’esposizione alle singole società è elevata. Inoltre, è composto quasi totalmente da aziende a larga capitalizzazione, mentre le small cap sono praticamente assenti. “Questo aspetto rappresenta una svantaggio rispetto ai gestori attivi, che hanno più flessibilità e quindi la possibilità di cogliere le opportunità anche tra i titoli più piccoli”, spiega Dimitar Boyadzhiev, analista di Morningstar, in una nota del 24 luglio 2018. “Nonostante ciò, il fondo ha battuto la maggior parte degli active fund per rendimento aggiustato per il rischio su un orizzonte di dieci anni”.

Il Manager research team di Morningstar ha quindi confermato lo scorso luglio, l’Analyst rating pari a Bronze (report di Dimitar Boyadzhiev del 24 luglio 2018).

Leggi l'analisi completa redatta da Dimitar Boyadzhiev il 24 luglio 2018.

Per informazioni sul codice etico degli analisti e la metodologia, clicca qui.

Visita il mini-sito Morningstar dedicato a MIFID II.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
X DAX ETF 1C EUR107,26 EUR-1,51

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia