Benvenuti sul nuovo sito Morningstar.it! Scopri quali sono i cambiamenti e come le nuove funzionalità ti possono aiutare ad avere successo negli investimenti.

I fondi indicizzati si mangiano un’altra fetta del mercato

Negli Stati Uniti, le strategie azionarie passive rappresentano il 45% del patrimonio totale; in Europa circa un terzo. Il trend è più debole nel reddito fisso. BlackRock è primo per raccolta netta globale nel 2017, grazie soprattutto a iShares.

Sara Silano 28/05/2018 | 09:58

I fondi passivi continuano a guadagnare quote del mercato globale del risparmio gestito a discapito di quelli attivi. Negli Stati Uniti, mercato leader per questo tipo di prodotti, rappresentano il 38% del patrimonio totale. In Europa, si avvicinano al 20% e in Asia al 30% (dati a fine 2017).

Asset nei fondi attivi e passivi a livello globale

Le dinamiche nel segmento azionario…
Il trend è più evidente tra gli azionari. Secondo i dati Morningstar, negli Stati Uniti, il 45% del patrimonio totale è in prodotti indicizzati; in Europa circa un terzo (dati a fine 2017). I tassi di crescita più alti si registrano in Asia, dove la quota di index fund specializzati sulle Borse ha superato il 47% (l’acquisto di Etf da parte della Banca centrale giapponese ha sicuramente contribuito a tale incremento).

… e in quello obbligazionario
Nel reddito fisso, la preferenza per i fondi passivi è meno evidente. Solo negli Stati Uniti hanno continuato a guadagnare quote di mercato nel 2017, raggiungendo il 30%. In Europa, la percentuale sugli asset totali è rimasta stabile e in Asia è scesa rispetto al 2016.

Differenze regionali
Nella maggior parte dei mercati, la raccolta netta è stata positiva sia per i fondi azionari attivi sia per quelli passivi. Fanno eccezione gli Stati Uniti, dove i primi hanno subito riscatti. In ogni caso, ci sono differenze nei flussi verso le due strategie da regione a regione. Ad esempio, tra i prodotti equity cross-border (domiciliati in paesi come il Lussemburgo o l’Irlanda), gli active fund hanno avuto sottoscrizioni nette maggiori. Per quanto riguarda il reddito fisso, le gestioni passive rappresentano ancora una quota minima dei flussi totali, con l’esclusione degli Stati Uniti.

Flussi in attivi e passivi nelle principali aree geografiche

Il primato di BlackRock
La crescente popolarità dei fondi passivi si riflette sulla classifica delle società di gestione per flussi (in prodotti attivi e indicizzati) a livello globale. Nel 2017, BlackRock si colloca al primo posto con oltre 400 miliardi di dollari, di cui più di 240 raccolti da iShares sugli Etf. Al secondo posto si colloca Vanguard, che però rimane prima per patrimonio gestito. Gli asset combinati dei due colossi, pari a 7,5 mila miliardi, quasi si equivalgono con il totale delle altre otto case di investimento che costituiscono la top 10.

 Classifica delle SGR per asset gestiti

 

Leggi il report completo.

L'analisi è stata realizzata con la piattaforma per professionisti finanziari, Morningstar Direct. Clicca qui per saperne di più sulle sue funzionalità.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar