Nel Vecchio continente, il 2017 dell’equity è stato growth

IL BAROMETRO DEL MERCATO EUROPEO. Le azioni di questo segmento l’anno scorso hanno guadagnato il 23% contro il +10% delle value. Ma dicembre ha visto la ripresa delle grandi società di valore. 

Fernando Luque 09/01/2018 | 12:28

Il 2017 è stato un anno positivo per l’azionario europeo. Specialmente per le azioni growth che, in base ai dati dello European Market Barometer di Morningstar, hanno ottenuto un rendimento medio del 23% (in euro) rispetto al 10% delle aziende value. Va detto che dicembre è stato migliore per le Large value (+1,1%) che per le Large growth (+0,7%).

barom

Ci sono state anche notevoli differenze fra le grandi e piccole società nel corso dell’anno: +15% per le prime e +23% per le seconde.

Barom1

Il segmento Small growth della Morningstar Style Box è stato lo stile migliore di tutti nel 2017 con un guadagno del 33%, mentre lo Small value è stato il peggiore con una crescita del 6%. Questo mostra la grande differenza in termini di return fra i due stili di investimento.

Barom2

Per quanto riguarda le valutazioni, le migliori opportunità restano nell’area delle società Large cap value che mostrano un rapporto Price/Fair value di 1,01 contro, ad esempio, l’1,09 della Large cap growth.

barom4

A livello settoriale: due segmenti si sono fatti notare in termini di rendimento a dicembre: materiali di base e real estate, entrambi con rendimenti superiori al 5%. Nell’intero 2017 il settore migliore è stato quello della tecnologia con un guadagno di quasi il 33% (grazie a società come ASML Holding, Wirecard, STM e Amadeus IT che sono cresciuti, rispettivamente del 37%, del 128%, del 70% e del 41%).

barom5

Il 2017 è stato positivo per tutti i settori europei senza eccezioni. Quelli sotto la media sono stati energy, comunicazioni e salute con rendimenti fra l’8% e il 9%. Il più interessante in termini di rapporto Price/Fair value è ancora quello delle comunicazioni che ha uno sconto di quasi il 10%. Materiali di base e tecnologia continuano a essere trattati a prezzi troppo alti (rapporto Price/Fair value di 1,42 e 1,24, rispettivamente).

Barom6

Le analisi sono state effettuate con la piattaforma per professionisti finanziari Morningstar Direct. Clicca qui per saperne di più. 

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore Fernando Luque

Fernando Luque  es el Senior Financial Editor de www.morningstar.es