Per continuare ad usare il sito, devi abilitare i cookies. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla nostra policy relativa ai cookie e sul tipo di cookies che usiamo. Accetto i Cookies

Gli industriali che fanno crescere il portafoglio

Fca, GM e BWA per l’automotive, Deree e CNH nei macchinari agricoli e Fluor nei diversificati. Ecco le migliori idee, secondo gli analisti Morningstar, che si possono trovare nel settore. 

Francesco Lavecchia 14/11/2017 | 11:48

Nel comparto automotive i conti di Fiat Chrysler Automobiles e General Motors, dicono gli analisti di Morningstar, promettono di essere trainati dalla domanda di SUV e crossover mentre BorgWarner, aggiungono, trarrà vantaggio dall’aumento delle richieste di vetture ibride.

Idee nell'automotive
GM è sulla buona strada per completare il suo processo di ristrutturazione. L’azienda statunitense ha ridotto il portafoglio brand e ha migliorato l’efficienza operativa con un effetto tangibile sui margini di profitto. Inoltre, le joint venture con i produttori cinesi e il completamento della sua offerta per il mercato domestico con la nuova linea di crossover dovrebbero dare sostegno alla crescita del fatturato. Il titolo ha guadagnato oltre il 20% da inizio anno ma continua a essere scambiato a un tasso di sconto del 25% rispetto al fair value che è pari a 56 dollari (report aggiornato all’1 novembre 2017).

Positivo e addirittura esaltante è stato l’andamento in Borsa di BorgWarner (BWA) e Fiat Chrysler, le quali, grazie a performance da inizio anno rispettivamente pari a +17% e +62% hanno visto aumentare il loro rapporto Prezzo/Fair value a 0,95 e 0,82 (report aggiornati al 26 ottobre per BWA e al 24 ottobre per Fca). BWA, produttore di componenti e moduli per i propulsori, è l’azienda meglio posizionata per sfruttare l’ascesa della domanda di auto elettriche e ibride. “In base alle stime del management, l’aumento delle vendite dei modelli green farà crescere i ricavi del gruppo nei due segmenti a un tasso annuo rispettivamente del 53% e del 54% fino al 2023”, dice Richard Hilgert di Morningstar.

"Questo contribuirà a far salire il fatturato complessivo al ritmo del 6% nello stesso periodo e a migliorare il margine operativo che ora si attesta già a un invidiabile 17%”. Nel caso di Fca, invece, è stata la crescita delle vendite dei suoi veicoli di fascia alta (Jeep e Maserati) a migliorare la profittabilità del gruppo e a far ricredere il mercato sulla capacità del Lingotto di poter raggiungere i target fissati dal management nel piano quinquennale.

Macchinari agricoli e industriali diversificati
Nel segmento dei macchinari agricoli Deere e CNH Industrial stanno beneficiando della crescente necessità, da parte degli operatori del settore, di strumenti che aumentino la loro produttività. Le ultime trimestrali dei due gruppi hanno certificato il miglioramento dei numeri, ma il consolidamento del trend rialzista dei due titoli ha spinto il rapporto Prezzo/Fair value oltre la parità e ora, dicono gli analisti di Morningstar, agli investitori converrebbe mantenere un atteggiamento prudente (report aggiornati rispettivamente il 18 agosto e 31 ottobre 2017).

Tra gli industriali diversificati, invece, Fluor (FLR) è tra le migliori idee di investimento. FLR fornisce servizi di ingegneria, costruzione e manutenzione per un'ampia gamma di clienti, tra cui compagnie petrolifere, produttori di gas e compagnie minerarie. Fluor mira a sfruttare le sue ampie capacità e la sua presenza globale per vincere progetti grandi e complessi.

L'azienda, come tutti i player del settore, ha sofferto il calo del prezzo del petrolio che ha frenato l’attività estrattiva delle compagnie petrolifere, ma il momento peggiore sembra alle spalle e dalla sua FLR può far valere la presenza globale, una forte reputazione e un’invidiabile stabilità patrimoniale. Gli analisti di Morningstar si aspettano per i prossimi cinque anni una crescita media del fatturato del 6,7% e stimano un fair value pari a 58 dollari (report aggiornato al 3 novembre 2017). 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo
Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
BorgWarner Inc51,66 USD-0,73
CNH Industrial NV12,50 USD-1,26
Deere & Co135,99 USD1,02
Fiat Chrysler Automobiles NV14,74 EUR-0,94
General Motors Co43,95 USD0,80
Info autore Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia