Per continuare ad usare il sito, devi abilitare i cookies. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla nostra policy relativa ai cookie e sul tipo di cookies che usiamo. Accetto i Cookies

Morningstar fredda su Snap

La società produttrice dell’applicazione Snapchat balza in Borsa al suo debutto, ma gli analisti mettono in evidenza i pericoli di un contesto competitivo molto difficile. Il fair value del titolo è stimato a quota 15 dollari.

Francesco Lavecchia 02/03/2017 | 18:13

Il mercato promuove Snap, ma Morningstar si schiera tra i contrarian. Al debutto sui listini di Wall Street il titolo della compagnia americana produttrice della app Snapchat è balzato sopra i 24 dollari, molto più in là rispetto al prezzo dell’Ipo, pari a 17 dollari, e al fair value di 15 dollari stimato dagli analisti.  

Sebbene il social network, che si basa sulla semplice condivisione di video e immagini, conti ormai quasi 160 milioni di utenti ed inizi ad attrarre anche investimenti pubblicitari rischia di soffrire lo strapotere dei suoi competitor . “Come molti altri social network, anche Snapchat beneficia dell’effetto network prodotto dalla rete di conoscenti che utilizzano la stessa piattaforma, ma sul suo futuro pesa la minaccia di Facebook che con la sua applicazione Instagram può essere considerato un suo sostituto”, dice Ali Mogharabi analista di Morningstar.

Le previsioni degli analisti
“L’elevato numero di utenti di Facebook e di altri social network costituiscono una sorta di barriera alla crescita della base di Snapchat. Inoltre, se è vero che il trend positivo della pubblicità su Internet e sui dispositivi mobile favorirà anche Snapchat, immaginiamo che saranno i leader del mercato, nella fattispecie Facebook e Alphabet, a spartirsi la fetta più grossa dei nuovi investimenti. E questo rischia di limitare l’espansione del fatturato dell’azienda americana”.

Dalla sua parte Snapchat ha il vantaggio di avere una clientela molto ben targhetizzata, e questo la fa preferire da chi vuole catturare con la sua pubblicità la fetta della popolazione tra i 18 e i 24 anni. Inoltre, gli ingenti investimenti in innovazione promettono di allargare il suo ecosistema e quindi di aumentare il grado di diversificazione delle sue fonti di reddito. Nei prossimi cinque anni gli analisti si aspettano una crescita media del fatturato del 77%, ma i conti aziendali riusciranno a chiudere in utile sono a partire dal 2020. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo
Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Snap Inc A14,14 USD0,93
Info autore Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia