Per continuare ad usare il sito, devi abilitare i cookies. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla nostra policy relativa ai cookie e sul tipo di cookies che usiamo. Accetto i Cookies

NN Group-Delta Lloyd, intesa per la nascita di un’unica piattaforma per i fondi

Gli analisti di Morningstar hanno confermato il rating delle due società, in attesa dell’evoluzione del processo di integrazione. E prevedono cambiamenti nella gamma di prodotti.

Sara Silano 27/12/2016 | 15:15

NN Group, che controlla NN Investment partners, e Delta Lloyd, holding di Delta Lloyd Asset management, hanno raggiunto l’accordo per l’acquisto della seconda da parte della prima, dopo l’offerta lanciata ad ottobre.

NN aveva espresso l’intenzione di sborsare 5,30 euro per ogni azione di Delta Lloyd, per un totale di circa 2,4 miliardi. Ma l’offerta era stata rigettata. La nuova intesa prevede 5,4 euro (con dividendo) per un totale di 2,5 miliardi. L’operazione dovrebbe concludersi nel secondo trimestre 2017.

L’integrazione creerà un gruppo diversificato, leader in Olanda nel settore previdenziale, delle assicurazioni sulla vita e dei servizi bancari, con una solida piattaforma di risparmio gestito e una presenza internazionale.

I rating non cambiano
Gli analisti di Morningstar hanno deciso per il momento di non modificare il giudizio sul pilastro societario, che è Neutral per NN e Negative per Delta Lloyd, in quanto giudicano prematuro trarre qualsiasi significativa conclusione sull’operazione. Delta Lloyd esce da un periodo difficile, dato che era stata coinvolta in un caso di insider trading nel 2012. Inoltre, la sua gamma, dicono gli analisti, è di minor qualità, per cui potrebbero esserci cambiamenti in futuro.

Dal canto suo, NN Investment partners ha attraversato un periodo di cambiamenti societari (era in precedenza ING Investment management), ma l’assetto societario ora appare più stabile. Esistono spazi di miglioramento nella gamma di prodotti, in termini di maggior focus sulle strategie-chiave e razionalizzazione dell’offerta.

L’operazione non modifica gli Analyst rating dei singoli fondi Delta-Lloyd, che sono compresi tra Neutral e Negative, ma i ricercatori di Morningstar continueranno a seguire con attenzione l’evoluzione dei fatti e a valutare ogni notizia che arriverà sull’integrazione.

La nota è stata redatta da Ronald van Genderen, analista di Morningstar, il 23 dicembre 2016. I fondi Delta Lloyd non sono disponibili agli investitori privati in Italia.

Per approfondimenti sulla nostra metodologia di analisi e rating sui fondi, clicca qui.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia