Per continuare ad usare il sito, devi abilitare i cookies. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla nostra policy relativa ai cookie e sul tipo di cookies che usiamo. Accetto i Cookies

Le Borse guardano l'America

Europa volatile. Gli investitori aspettano i dati Usa sul lavoro. A Milano si svegliano le banche. In salita Fca. Asia e Wall Street alla finestra. 

Marco Caprotti 06/05/2016 | 09:54

Sui mercati europei prevale la volatilità e Milano, che ha aperto in netto ribasso, ha azzerato le perdite e adesso tenta il rimbalzo. Anche Francoforte oscilla attorno alla parità, mentre Parigi rimane in calo. Gli investitori aspettano l’importante dato Usa sul lavoro ad aprile.

A Piazza Affari hanno invertito rotta le azioni delle banche, anche sulla spinta della trimestrale di Mps, apprezzata dal mercato. Sono passate in positivo anche le Fca, all'indomani della presentazione della nuova Giulietta e soprattutto dopo che l'a.d., Sergio Marchionne, ha dichiarato che la società è aperta a siglare partnership anche con altri gruppi, compresa Apple, dopo la firma dei giorni scorso con Google per la realizzazione dell'auto che si guida da sola.

Asia e New York in attesa
L’Asia ha copiato Wall Street. La seduta di ieri a Wall Street è finita poco mossa con gli indici che, partiti in rialzo sulla scia di un poderoso rally del greggio, si sono poi lasciati andare alle vendite. Oltre a reagire allo sgonfiarsi dei prezzi del petrolio, che comunque ha chiuso in rialzo per la seconda giornata di fila, gli investitori hanno preferito stare alla finestra in attesa dei numeri sull’occupazione. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.