Per continuare ad usare il sito, devi abilitare i cookies. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla nostra policy relativa ai cookie e sul tipo di cookies che usiamo. Accetto i Cookies

Borse positive

L’Europa approfitta della ripresa del prezzo del petrolio e delle indicazioni arrivate dalla Bce sulla ripresa della regione. A Milano ci sono acquisti su energy e bancari. In salita Cairo. New York si prepara a partire con il segno più. 

Marco Caprotti 05/05/2016 | 13:22

Prosegue con il segno più la seduta delle Borse europee. Gli investitori stanno approfittando di un recupero del prezzo del petrolio. Nel frattempo gli operatori studiano l’ultimo Bollettino della Bce secondo cui la ripresa economica nell'area dell'euro sta proseguendo, trainata dalla domanda interna, mentre la domanda estera rimane debole. I rischi per le prospettive di crescita della regione restano orientati verso il basso.

A Milano bancari e petroliferi, principali indiziati per la recente correzione dei listini europei, guidano dunque gli acquisti. Nel risparmio gestito bene Azimut sulla scia della raccolta netta di aprile (1,1 miliardi) giudicata oltre le attese dagli analisti. Fuori dal Ftse Mib salgono Cairo Communication (dopo i conti trimestrali) ed EiTowers che ha confermato di essere impegnata in una procedura “concreta” per un’acquisizione all'estero.

New York positiva
Per quanto riguarda gli Stati Uniti, l’andamento dei future indica che Wall Street aprirà con il segno più. Dal fronte macro oggi il focus sarà sulle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione. I radar saranno anche puntati sul discorso del presidente della Fed di St.Louis James Bullard dal quale gli operatori sperano di avere indicazioni sul futuro dei tassi di interesse. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.