Borse, prevalgono le preoccupazioni

Europa negativa. Trimestrali e dati macro deludenti spingono gli investitori a essere prudenti. A Milano (-0,17%) contrastate le banche. Corrono Fca e Technogym. New York si muove in territorio negativo e studia la congiuntura Usa. 

Marco Caprotti 04/05/2016 | 17:43

Seduta negativa per le Borse europee. Gli investitori sono preoccupati per alcune trimestrali deludenti oltre che per i dati macro sotto le attese. Ad esempio quello relativo alle vendite al dettaglio che a marzo è calato in Europa dello 0,5% rispetto ad aprile, o l'indice Pmi dei servizi rimasto al palo il mese scorso.

A Piazza Affari (-0,17%) sono state contrastate le azioni delle banche. Gettonate le Fca dopo che nella notte la casa auto ha annunciato la partnership con Google per creare l'auto che si guida da sola. Seduta di corsa per Luxottica e Poste Italiane. Fuori dal paniere principale, Technogym è volata dopo l'exploit di oltre l'11% messo a segno ieri, primo giorno di quotazione dell'azienda di Cesena.

New York giù
Wall Street si muove in territorio negativo. Tra gli investitori sembra essere tornato il timore per la crescita globale. In Usa ci sono molti dati da digerire: nel settore privato ad aprile sono stati creati 156.000 posti di lavoro, meno delle stime per un rialzo di 196.000; il deficit commerciale è calato a marzo del 13,9% a 40,44 miliardi di dollari, oltre le previsioni; la produttività nel primo trimestre è scesa dell'1%, meno del ribasso dell'1,4% previsto.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar