Le Borse scivolano sull’oil

Europa negativa. Continuano a pesare le quotazioni del petrolio. C’è attesa per la riunione della Bce di domani. A Milano i fari sono sulle banche. In discesa il lusso. New York aspetta nuovi dati macro. 

Marco Caprotti 20/04/2016 | 12:24

Prosegue con il segno meno la seduta delle Borse europee appesantite dal petrolio. La cautela è dovuta anche al fatto che domani è in programma la riunione della Bce. Oggi intanto pesano sui listini europei soprattutto i titoli energetici e minerari che ritracciano in linea con l'andamento del greggio. Deboli anche i farmaceutici.

A Piazza Affari i bancari sono sotto i riflettori. Tra gli altri settori, in calo il lusso. Il titolo peggiore del listino è Ovs dopo l'annuncio dell'accelerated bookbuilding sul 10% del capitale da parte di Coin.

New York negativa
Per quanto riguarda gli Stati Uniti, l’andamento dei future indica che Wall Street partirà con il segno meno. Dal fronte macro oggi sono attesi nuovi dati dal comparto immobiliare che daranno nuove indicazioni sullo stato di salute della prima economia del mondo. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar