In Borsa vince la volatilità

L'Europa continua a cambiare direzione, ma pesa la preoccupazione per il calo del prezzo del petrolio. A Milano sono deboli gli energy. Le banche cercano di riprendersi. New York si prepara a partire con il segno meno. 

Marco Caprotti 18/04/2016 | 12:04

Prosegue in maniera volatile la seduta delle Borse europee. Gli investitori si muovono con cautela dopo il fallimento dell’incotro fra i produttori di petrolio che avrebbe dovuto fissare nuovi limiti alle quote di estrazione per controllare il prezzo del petrolio.

Milano è praticamente in pari anche a causa dello stacco cedole di Finecobank, Banca Mediolanum, Banco Popolare e Prysmian. Continuano le vendite sui petroliferi con Eni e Tenearis, mentre tra i titoli positivi spiccano Mps, Finmeccanica e Anima. Via via si sono riportate in terreno positivo quasi tutte le banche. Fuori dal listino principale la migliore è Bialetti.

New York giù
Per quanto riguarda gli Stati Uniti, l’andamento dei future indica che Wall Street aprirà con il segno meno. Oggi i radar saranno sul discorso del presidente della Federal Reserve di New York William Dudley dal quale gli investitori sperano di avere nuove indicazioni sul futuro dei tassi di interesse. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar