Per continuare ad usare il sito, devi abilitare i cookies. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla nostra policy relativa ai cookie e sul tipo di cookies che usiamo. Accetto i Cookies

Beni di consumo da mettere nel carrello

CAMBI DI RATING. Negli Usa, si riduce il rapporto prezzo/fair value per molti titoli del settore. Poche promozioni tra gli energetici, nonostante il calo del barile.

Francesco Lavecchia 23/12/2015 | 14:56

Nuove opportunità di investimento tra i titoli dei beni di consumo. I cambi di rating fatti dagli analisti di Morningstar nell’ultima settimana sul mercato nord-americano (Stati Uniti e Canada) hanno premiato questo comparto, recentemente colpito dai ribassi. Dal momento che il rapporto prezzo/fair value si è ridotto, il giudizio è passato tre a quattro stelle (che equivale alla raccomandazione di acquisto in base alla metodologia del Morningstar rating).

Energetici, scende il barile e il rating sale
Nonostante il nuovo calo del prezzo del petrolio, sceso ai minimi degli ultimi sette anni (il barile scambiato sul WTI è scivolato sotto quota 34 dollari) e la flessione delle quotazioni delle altre commodity, ci sono state solo cinque promozioni nei settori Energia e Materie prime. Questo risultato è in parte spiegato dal fatto che le Borse hanno già scontato il trend negativo in atto sul mercato del greggio.

Bombarier declassata a sell
Tra i downgrade, la canadese Bombardier scende da tre a due stelle (equivalente a una raccomandazione di vendere) a causa dell’apprezzamento dell’8% del titolo seguito alla notizia di un nuovo contratto di fornitura con la SNCB (società di trasporti ferroviari belga).

 

 

 

 

 

 

 

Pensi di essere un genio degli investimenti? Clicca qui e provalo con il quiz di Morningstar Investing Mastermind

Info autore Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Analista Azionario di Morningstar in Italia